“E’ finita la stagione delle proroghe e inizia quella dei bandi pubblici: uno strumento utile a tutelare chi presta i servizi, in particolare i lavoratori, e chi ne usufruisce. Da qui la necessità di strutturare e dare maggiore stabilità al servizio”. Si esprime così il Presidente dell’Ambito Territoriale di Cerignola, nonché Assessore alle Politiche Sociali, Rino Pezzano, in merito alla procedura di gara che abbraccerà l’intero Ambito.

“È la prima volta che si costruisce e si mette a punto un bando del genere – sostiene Pezzano –. Mi sono prodigato per la realizzazione e l’attivazione del servizio a Cerignola già durante il mio breve periodo di assessorato nel 2009, grazie alla collaborazione dell’associazione ‘Superamento Handicap’. Poi, dal 2013 la cooperativa ‘SuperHando’ lo ha gestito per la città di Cerignola, mentre la cooperativa ‘Social Service’ per i Cinque Reali Siti”.

Il servizio verrà svolto nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado operanti nel territorio dell’Ambito. Ha l’obiettivo di garantire l’assistenza per l’autonomia e la comunicazione dell’alunno con grave disabilità (L.104/92 art.3 comma 3) con potenzialità di sviluppo delle competenze nell’autonomia e nella integrazione nel contesto scolastico, garantendo appoggio e mediazione per i bisogni materiali e stimolando il raggiungimento e il mantenimento dell’autonomia personale.

“In più – aggiunge Pezzano – il bando prevede la clausola di salvaguardia occupazionale per i 51 educatori attualmente impiegati nella realizzazione del servizio. Per me, dunque, è motivo di orgoglio aver raggiunto questo risultato dopo averne avviato il percorso e averlo seguito anche da consigliere provinciale per ciò che concerne le scuole superiori. La comunità cerignolana – prosegue – deve molto a chi ha gestito questo tipo di prestazione sino ad oggi, a cui va il mio sentito ringraziamento per la dedizione e la competenza dimostrata. Ringrazio anche il Dott. Francesco Casamassima, responsabile dell’Ufficio di Piano, che ha egregiamente interpretato la volontà di questa amministrazione e di tutto l’Ambito. Nel mio operato – conclude Pezzano – le proroghe saranno solo un lontano ricordo, perché è mio intento consegnare alla città servizi efficienti e garantire agli operatori del settore tempi certi rispetto ai pagamenti”.