“Il mercato settimanale  di mercoledì 7 settembre si svolgerà regolarmente in quella data e sempre nella zona Fornaci”. E’ questa la precisa  dichiarazione  del Consigliere Vincenzo Specchio Delegato al Commercio che smentisce perentoriamente la falsa notizia che il mercato sarebbe stato abolito o rinviato ad altra giornata, messa in giro dalle fonti solitamente male informate.

Specchio l’ha dichiarato immediatamente dopo la riunione di oggi 30 agosto con il  Sindaco Franco Metta, insieme agli  assessori  e i dirigenti di competenza: l’unanime volontà e la sinergia tra tutti gli amministratori  ha permesso di superare i problemi sorti sul terreno della coincidenza tra il giorno di svolgimento del mercato e la messa in funzione  delle giostre  nella mezza giornata di mercoledì 7 settembre,  primo giorno delle festività patronali,  durante le quali  inoltre  gli operatori ambulanti anche quest’anno saranno  protagonisti della Fiera-evento della Festività della Madonna di Ripalta, positivamente programmata con opportuno anticipo di tempo dal Sindaco Franco Metta di concerto con il Delegato al commercio Vincenzo Specchio.

Agli operatori ambulanti il consigliere-Delegato Specchio conferma in questa occasione l’impegno suo e del Sindaco Metta a “sostenere le ragioni del commercio cittadino e della sua qualificazione imprenditoriale”, come segno di una amministrazione che dice Sì alle istanze dei commercianti e degli imprenditori.

Nella medesima riunione si è discusso delle azioni di solidarietà a favore dei terremotati: anche qui l’impegno del Consigliere Specchio si è concretizzato nell’impegno a far partecipare i giostrai al fondo di  solidarietà Città di Cerignola per i terremotati, messa in campo dall’Assessore alle politiche sociali e vice Sindaco  Rino  Pezzano,  come ormai tantissimi sono gli enti, le associazioni e le organizzazioni private che, in occasione della festa patronale,  intendono dare il loro contributo a favore dei cittadini dei Comuni  colpiti dal terremoto.

  • RINO

    AVETE CANCELLATO IL MIO COMMENTO DI QUESTA MATTINA!!!!!! VERGOGNATEVI !!!!!!

    • meditate

      Non solo il tuo molti miei commenti vengono cancellati.Si e vero a volte uso termini coloriti ma a me sembrano di poco conto rispetto a quello che succede.Questi utilizzano una costante e studiata stagnazione dell’informazione verso i cittadini,mirano o sperano che i cittadini rimangano ad un livello inferiore rispetto a come si sentono loro.Forse non lo fanno neanche a posta, è proprio che sono stati abituati ed educati a comportarsi cosi.In lingua italiana si chiama “delitto ideologico”.

      • RINO 

        ……………………sono dei giornalisti ad un chilo e mezzo na lira!!!! Gocc vuleit ave!!!!!

        • Per fortuna ci sono poi quelli come lei, che anonimamente fanno i leoni…
          Grazie per il suo “preziosissimo contributo”.
          Redazione

          • RINO

            Non sono un leone, solo un lettore di tanti giornale, tra i quali anche il vostro. RINO é il diminuitivo di Salvatore e IEVA é il mio cognome, nato 54 anni fa a Settimo Torinese.

          • meditate

            Rino non dare soddisfazione a questa gente,sono schiavi della pseudocasta che abusivamente gestisce questo paese o che inconsciamente si sentono tali.Se scrivo il mio vero nome e cognome i giudici(quelli veri) fanno chiudere loro e l’intero baraccone amministrativo nel giro di pochi giorni.IL paese purtroppo ha bisogno di andare avanti nonostante questi derivati di brutture passate.Quello che vedo e che c’e una gioventù più evoluta che puo’ scalzarli,quello che gli servirebbe sono solo occasioni giuste e loro a questo mirano a non fare arrivare notizie e realtà vere percepibili subito fuori dal territorio della capitanata.

      • Nulla di quanto da lei affermato corrisponde alla realtà. Esiste un sistema automatico di filtro dei commenti che contengono parole colorite, insulti e quant’altro. Tutto qua, nessuna censura ma un “filtro” perché chi poi ne risponde, di fronte ai giudici, per le offese scritte, non è solo il commentatore ma anche il gestore della piattaforma che ne ha permesso la divulgazione.
        Se il nostro è un “delitto ideologico” la sua, ci consenta il linguaggio colorito, si definisce “masturbazione mentale”.
        Buona giornata
        Redazione

        • meditate

          meditate gente,meditate! ai giudici inesistenti date indicazioni di come fare il loro mestiere, almeno voi che non vi masturbate e che siete più evoluti di me(in peggio purtroppo)!

    • Se lei utilizza parole colorite, insulti e quant’altro il commento va in moderazione automatica, secondo il sistema utilizzato da questa piattaforma.
      Prima di accusare ed insultare chi qui lavora sarebbe meglio avere il buon gusto di informarsi.
      Grazie, Redazione

      • RINO

        Il mio primo commento non aveva nulla di colorito, diceva soltanto di usare la lingua italiana, visto che é un giornale locale letto solo a Cerignola o solo da cerignolani, quindi “location” non ci azzecca nulla. Ossequi cari giornalisti.

  • Cenzino Traversi

    UTILIZZATE LA LINGUA ITALIANA PER FAVORE!!!!! SE NON LA CONOSCETE …………….ANDATE A SCUOLA.

  • donatore

    Scusate, ma ai cittadini di Cerignola colpiti da questa immane tragedia(essere amministrati e rappresentati da tutti quelli che si diplomavano al Righi) cosa si propone per sostenerli?

  • Toto a Colori

    GIORNALISTI………………drangheeteeeeee!!!!!!!