Smaltito l’aperitivo con l’andata degli ottavi di finale di coppa Italia, l’Audace Cerignola è pronta per i piatti forti: domani si scende in campo per la prima giornata dell’Eccellenza 2016/2017, con l’impegnativa trasferta sul terreno dell’Hellas Taranto. Seconda gara consecutiva lontano da casa per gli ofantini, che segue il vittorioso viaggio sul Gargano, in virtù dello 0-1 maturato in quel di Vieste. Circa una settimana fa sono giunti buoni spunti per mister Massimo Gallo, soddisfatto per la prima prova ufficiale dei suoi ragazzi: nonostante un caldo asfissiante, la squadra ha tenuto in mano la sfida costantemente e solo qualche imprecisione sottorete e gli interventi del portiere avversario hanno impedito di costruire uno scarto maggiore. Un’Audace che non ha ancora chiuso definitivamente le porte del mercato in entrata: sarà trattenuto in prova l’attaccante mancino Francisco Javier Tomasco che, dopo essersi stabilito da una lieve influenza, verrà visionato dallo staff tecnico per l’eventuale conferma. Saltato l’impegno di coppa, tornano a disposizione Dipasquale e Schiavone: il capitano riprenderà regolarmente il suo posto al centro dell’attacco, mentre in mediana si va verso la conferma della coppia Albanese-Colella, assai positiva domenica scorsa; probabile anche l’esordio ufficiale in gialloblu di Michele Ragone, assente contro i biancazzurri garganici. «Siamo pronti anche per il campionato -dichiara Gallo-: sarà tutt’altra storia rispetto agli ultimi due anni ma, come detto anche alla presentazione ufficiale, vincere aiuta a vincere. Ci sono diverse squadre attrezzate e che lotteranno alla pari, noi siamo fra queste e metteremo in campo sempre grande determinazione e cattiveria agonistica su ogni pallone».

L’Hellas Taranto è al suo terzo campionato in Eccellenza: dopo una salvezza ai playout alla prima apparizione, la scorsa stagione un più comodo mantenimento della categoria e la soddisfazione di aver sfidato il Gravina nella finale di coppa Italia; in questo torneo non muta la filosofia, anche se si aspira ad essere una delle sorprese. Il campionato del Cerignola non inizierà certamente in discesa: i rossoblu fanno del grande agonismo la loro forza, appoggiandosi al calore del proprio pubblico e la prova di ciò è lo 0-0 imposto al Team Altamura nel match di coppa. La rosa guidata da Renna è fortemente orientata sulla linea verde, tanti i giovani promettenti con al loro fianco alcune chiocce di livello: dal portiere Maraglino al difensore Visconti ed al centrocampista Manzella. Fra i nuovi acquisti, si segnalano gli avanti Paladini e Kunde, il cursore di fascia Pisano ed il giovane centrale di retroguardia D’Andria. Calcio d’inizio alla “Hellas Arena” di Faggiano alle ore 15.30, con la direzione di gara affidata al sig.Tomasi, della sezione di Lecce.