Arriva la pronta reazione dell’Audace Cerignola, che al “Monterisi” travolge 7-1 una Vigor Trani arrivata nel Tavoliere infarcita di juniores e con soli tredici effettivi in distinta. Giuseppe Crudele mette in campo un undici in un 4-3-3: Roberto Marinaro in porta; difesa da destra a sinistra con Cappellari, Colangione, Ciano, Colucci; a centrocampo Oliva, Schiavone ed Albanese; in avanti Carmine Marinaro, Dipasquale e Morra. Pioggia battente proprio sul fischio d’inizio, ma dopo appena 30″ gli ofantini passano: Dipasquale raccoglie un cross dalla sinistra e trova la respinta di Caiati, Colucci è lesto a scaraventare la palla in fondo al sacco. I giovani adriatici non hanno timori reverenziali, anzi: in poco tempo, due belle occasioni. La punizione di Pasquadibisceglie è deviata sulla parte superiore della traversa da Marinaro, sul conseguente corner Monterisi sfiora il bersaglio grosso. I reparti dei padroni di casa sono ben compatti e la manovra è di grande respiro: al 19′ semirovesciata di Dipasquale alta, due minuti più tardi Morra non inquadra la porta sul calcio da fermo di Carmine Marinaro. Il capitano gialloblu cerca la via del gol: un suo diagonale è respinto da un difensore, poi Albanese verticalizza per Morra, conclusione di prima ancora fuori misura. Il 5-3-2 di Fumai fa quel che può e riesce a tenere, anche quando Dipasquale incorna a lato su assist di Colucci: i biancazzurri chiudono in maniera assai dignitosa la prima frazione sul minimo scarto di svantaggio.

La ripresa si apre col raddoppio cerignolano: due giri di lancette e Ciano svetta su una punizione di Carmine Marinaro superando Caiati, poco dopo sostituito da Dibenedetto. Inizia una serie di pallegol a grappoli per la formazione di Crudele: il sinistro a giro di Oliva finisce a pochi centimetri dall’incrocio, Carmine Marinaro centra il palo col mancino. Applausi al 60′ per il ritorno in campo (ad otto mesi dal grave infortunio al ginocchio) di Giuseppe Grieco, entrato per Schiavone. Dibenedetto si esibisce in un bell’intervento sul fendente di Albanese, lo stesso Grieco meritava più fortuna sulla splendida volèe di destro, col la sfera a sbattere sulla base del palo alla sinistra del portiere avversario. Dell’Oglio salva sulla linea su Dipasquale, sul prosieguo dell’azione Colucci di testa sigla la sua doppietta (73′). In sei minuti poi, – dal 78′ all’84’ – il punteggio cambia ulteriomente: Roberto Marinaro in seguito ad una presa difettosa su uscita alta atterra un attaccante, rigore che Pasquadibisceglie trasforma. Nemmeno un minuto dopo, il neoentrato Russo è steso da Dibenedetto e nuovo tiro dagli undici metri: Morra realizza di potenza. Anche l’attaccante si regala una doppietta, raccogliendo di testa un tiro dalla bandierina del solito Carmine Marinaro. C’è gloria anche per Ragone: l’esterno classe ’99 si aggiusta il pallone e scaglia una bordata che toglie le ragnatele nel sette; chiude il tabellino all’89’ Carmine Marinaro, il quale si destreggia bene in area ed incrocia alla perfezione di sinistro sul palo più lontano.

Audace a punteggio pieno dopo due giornate: certo i rivali oggi non erano insormontabili, ma i cali di concentrazione o il prendere sottogamba l’impegno sono stati evitati brillantemente. Ora una trasferta impegnativa domenica prossima a Gallipoli, con i salentini battuti a Barletta e che davanti al proprio pubblico sanno farsi rispettare: il Cerignola però c’è e non è in crisi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

AUDACE CERIGNOLA-VIGOR TRANI 7-1

Audace Cerignola: Marinaro R., Cappellari, Colucci, Ciano, Colangione, Schiavone (60′ Grieco), Oliva (67′ Ragone), Albanese, Dipasquale (77′ Russo), Marinaro C., Morra. A disposizione: Vurchio, Gadaleta, Matera, Lasalandra. Allenatore: Giuseppe Crudele.

Vigor Trani: Caiati (48′ Dibenedetto), Dell’Oglio, Martinelli, Cuccovillo (66′ Zecchillo), Cepele, Pasquadibisceglie, Sciancalepore, De Giacomo, Monterisi, Dellino, Silvano. Allenatore: Muzio Fumai.

Reti: 1′ Colucci, 47′ Ciano, 73′ Colucci, 78′ Pasquadibisceglie (VT, rig.), 80′ (rig.) ed 84′ Morra, 87′ Ragone, 89′ Marinaro C..

Ammoniti: Martinelli, Monterisi, Dibenedetto (VT).

Angoli: 7-2. Fuorigioco: 8-3. Recuperi: 1′ pt, 0′ st.

Arbitro: Natilla (Molfetta). Assistenti: Talucci-Scrima (Taranto).

Note: osservato ad inizio gara un minuto di raccoglimento in memoria dell’ex presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi. L’intero incasso della sfida è stato devoluto in beneficenza alle popolazioni terremotate del centro Italia.

CLASSIFICA ALLA SECONDA GIORNATA

Audace Cerignola, Team Altamura, Casarano 6; Otranto 4; Hellas Taranto, Barletta, Unione Calcio Bisceglie, Atletico Vieste, Bitonto, Pro Italia Galatina 3; Novoli, Vigor Trani, Gallipoli (-2), Avetrana 1; Noicattaro, Molfetta Sportiva 0.

  • PEPPE

    FORZA CERGNOLA