Ultimo atto della Fiera del Libro dell’editoria e del Giornalismo all’Opera Pia Fornari, a Cerignola, che in termini di affluenza e riscontri culturali sta superando ampiamente le aspettative degli organizzatori. Come avevamo già detto ieri, commentando la prima giornata, la voglia di cultura da queste parti è diffusa fra giovani e meno giovani e per la città è un risultato senza dubbio soddisfacente. Si è partiti dal mattino con il seminario dal titolo “CAA e libri in Simboli” che ha visto la partecipazione di Maria Grazia Fiore e Manuela Mennitti in collaborazione con il locale Club Unesco; evento clou la presentazione del libro di poesie di Sara Ciafardoni, “Io Sara Dalla A Alla Z”, realizzato dalla Enter Edizioni e dall’Associazione OltreBabele. “Sara è una bambina meravigliosa, nonché anche una bravissima poetessa”, ha ricordato Rossella Bruno Presidente di “OltreBabele”; il ricavato delle vendite della pubblicazione saranno devoluti alle cure mediche per la piccola Sara.

A seguire la premiazione delle classi partecipanti con l’intervento di Maria Serena Gruosso che presenterà “Leggende di Solimphail”, la serata conclusiva con gli ultimi 2 eventi Catena Fiorello, con “L’amore a due passi”, e a chiudere Riccardo Sinigallia fra musica e Parole. Un passo indietro di 24 ore per ripercorrere la serata di ieri, con Rosario Priore che ha presentato “I Segreti di Bologna”, l’opera scritta in collaborazione con Valerio Cuttonilli, che ripercorre con l’ausilio di documenti desecretati quanto avvenne esattamente in quell’agosto del 1980, fra misteri e ombre che parevano non diradarsi. Ilaria Guidantoni, giornalista e blogger fiorentina, attraverso la sua “Lettera a un mare chiuso per una società aperta”, mette in evidenza la situazione di una storia e di un paese, la Tunisia, fra economia e una politica nuova, che genera speranza per un futuro migliore.

Questo slideshow richiede JavaScript.