Rocchetta Sant’Antonio: domenica 9 ottobre festeggiamo la ‘Giornata Nazionale delle Bandiere Arancioni 2016’ e il conferimento della Cittadinanza Onoraria a due personalità che hanno le loro radici nel nostro paese: all’Europarlamentare Elena Gentile ed all’Onorevole Umberto D’Ottavio.

Rocchetta Sant’Antonio domenica 9 ottobre si colora di arancio per celebrare l’ospitalità del Borgo col marchio di qualità del Touring Club Italiano e conferisce la cittadinanza onoraria all’Europarlamentare Elena Gentile ed all’Onorevole Umberto D’Ottavio, due politici che hanno saputo coniugare le battaglie per i diritti con quelle a difesa del territorio natio, per l’affetto che hanno custodito verso Rocchetta Sant’Antonio, sempre lodata, evidenziando le qualità di territorio e cittadini, per l’esempio di disinteressata e lungimirante passione civile e per la lealtà e l’onestà con cui hanno sempre condotto la loro azione politica. Queste sono le motivazioni che hanno indotto il sindaco Valentino Petruzzi ad assegnare la più alta onorificenza civica. Una domenica di iniziative gratuite, tra visite guidate, attività e degustazioni: dalla natura all’arte, dalle tradizioni ai piatti locali. Un angolo dei Monti Dauni che si apre ai visitatori. La Bandiera arancione è un marchio di qualità turistico-ambientale nato nel 1998 per iniziativa del Touring Club Italiano, rivolto alle località meno conosciute ma capaci di distinguersi per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità, e finalizzato a stimolare la crescita sociale ed economica attraverso lo sviluppo sostenibile del turismo. Tra i borghi contraddistinti da questo marchio, pensato dal punto di vista del viaggiatore attento a verificare nel tempo i requisiti qualitativi richiesti, c’è anche Rocchetta San’Antonio. Questa giornata unisce in una grande festa il Comune di Rocchetta Sant’Antonio e le altre località certificate dal Touring Club Italiano come “Entroterra Italiano d’Eccellenza” , un appuntamento di attività ed eventi aperti a tutti, programmati dal Comune di Rocchetta e che saranno realizzati in collaborazione con l’Associazione Turistica Pro Loco di Rocchetta.

Tema dell’evento di quest’anno saranno i cammini ed i percorsi naturalistici. “Come Amministrazione “dichiara Raffaele Mangino, Assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive “ritengo di fondamentale importanza continuare il percorso di tutela e valorizzazione del nostro Borgo e di tutto il territorio comunale e condivido con l’intera Amministrazione la convinzione che la Bandiera Arancione è un riconoscimento finalizzato all’offerta di un turismo di qualità. Non a caso, dal 3 Agosto di quest’anno, il Comune di Rocchetta Sant’Antonio è entrato a far parte della élite dei Comuni virtuosi in materia di tutela ambientale e di sviluppo sostenibile grazie al riconoscimento e alla certificazione EMAS. Per poter promuovere il nostro ricco territorio-continua Raffaele Mangino- ci deve essere il sostegno della Regione Puglia e questo sembrerebbe non mancare in quanto, grazie all’ avviso “In Puglia365”, la Regione Puglia incentiva interventi per il Riposizionamento Competitivo delle Destinazioni Turistiche ed il sostegno alla destagionalizzazione della Fruizione dei Beni Turistico Culturali. Come Amministrazione ci siamo fatti trovare pronti, ora attendiamo che la Regione valuti positivamente la nostra manifestazione di interesse per far sì che ci sia un turismo sempre più di qualità”.

programma-bandiera-arancione-9-0tt-16

  • Francè

    Stomacoso e scandaloso premiare l’europarlamentare Gentile, questa persona pensa solo a se stessa, degli altri non se ne frega niente. Soldi soldi soldi e sempre soldi.