Dalla battaglia contro Monopoli esce vincitrice l’Olimpica. Si perché battaglia è stata con il risultato in bilico quasi fino alla fine. Le due squadre erano a punteggio pieno e avevano fatto bene fino ad ora per cui era abbastanza prevedibile che la partita avrebbe regalato emozioni forti. Monopoli forte dei suoi due americani e l’Olimpica (seppur priva del forte americano Pwono che dovrà stare fuori a lungo per l’infortunio subito Domenica scorsa a Ceglie) forte di un gruppo sempre più coeso, hanno dato luogo ad una gara bella ed entusiasmante seppur condita di qualche nervosismo di troppo. Parte bene l’Olimpica con Samojlovic che piazza i primi dodici punti consecutivi con tre triple fantastiche che accendono immediatamente la gara. Ma Liaci e Gibbs non ci stanno e rintuzzano subito i gialloblu accorciando il divario alla fine del primo quarto che si chiude 24 a 17 per i padroni di casa. Il gioco dell’Olimpica, tuttavia, non risulta sciolto e brillante come in altre occasioni, manca il riferimento di Pwono e si vede. Mazzilli (febbricitante ed in forse fino a qualche ora prima della partita) da tutto quel che ha contro il gigante Hamilton cercando insieme a Vuovolo di contrastare la batteria dei lunghi ospiti. La gara si innervosisce un po’ ma Monopoli non molla, anzi! Al secondo quarto le squadre sono in perfetta parità 41 pari.

Dopo qualche minuto del terzo quarto viene fischiato un tecnico ad Hamilton per proteste e subito dopo espulso per un gesto di “simpatia” verso il pubblico locale. Il livello di adrenalina sale ancora e l’Olimpica prende il largo con un paio di incursioni di Alvisi e la splendida tripla di Morresi. Il nervosismo permane e anche l’allenatore ospite viene espulso per proteste. Ma proprio quando tutti pensavano che la partita andasse verso il “ghiaccio” Monopoli reagisce da grande squadra con la complicità dei gialloblu, forse già con l’idea di aver il controllo totale della partita. Grande contro break degli ospiti con Gibbs che si carica la squadra sulle spalle insieme a Liaci e Calabretto e il Monopoli va a più 4 Tutto da rifare!

Diciamo subito che l’ultimo quarto si chiude con un parziale di 23 a 9 a favore dell’Olimpica che la dice tutta sulla reazione dei ragazzi aiutati, forse, anche dall’eccessivo nervosismo della panchina degli ospiti che perdono per espulsione anche l’allenatore in seconda. Terza gara dell’Olimpica e grandi emozioni per chi la segue, tre partite diverse ma tutte spettacolari e coinvolgenti. Anche ieri sera si è vista una bella reazione dell’Olimpica che sopperisce all’assenza di Henry Pwono con una grande carica agonistica ed una significativa compattezza di spogliatoio. Le difficoltà arriveranno non c’è dubbio, tuttavia per ora c’è la consapevolezza della possibilità concreta di essere protagonisti di questo campionato e la certezza che Cerignola è prima nel campionato di C silver pugliese prima con l’Olimpica basket.

OLIMPICA ECODAUNIA 87 ACTION NOW MONOPOLI 77

24/17; 41/41; 64/68

Morresi 14, Vuovolo 7, Samojlovic 33, Cipri 2, Mazzilli 8, Boiardi 2, Alvisi 13, Falcone 7, Torlontano 1, Di Noia. All: Gesmundo.

CONDIVIDI