I Giovani Democratici di Cerignola, in collaborazione con l’Associazione Radicale “Maria Teresa Di Lascia”, annunciano una due giorni in piazza per promuovere attraverso una raccolta firme la campagna ideata dai Radicali a sostegno del progetto di legge di iniziativa popolare per la regolamentazione della cannabis e dei suoi derivati. Sabato 15 ottobre, ore 18:00, primo appuntamento con il gazebo informativo e i tavoli di raccolta firme nei pressi del Teatro Mercadante; si replica domenica 16 ottobre, ore 10:00, davanti alla Villa Comunale.

Sono sempre più numerosi gli Stati che sperimentano strategie di depenalizzazione e legalizzano la produzione e la vendita della cannabis. Anche la Direzione Nazionale Antimafia italiana denuncia “il totale fallimento dell’azione repressiva” e “la letterale impossibilità di aumentare gli sforzi per reprimere meglio e di più la diffusione dei cannabinoidi”. Decenni di proibizionismo sulle sostanze stupefacenti hanno fatto aumentare la produzione, i traffici, i consumatori. Le droghe illegali, tutte controllate da organizzazioni criminali, circolano ovunque e sono diventate il terzo business più redditizio al mondo. In Italia il giro d’affari della narcomafie è stimato intorno ai 30 miliardi euro. La corruzione e la violenza, in particolare nei Paesi produttori e di transito, mettono in pericolo le democrazie in una guerra che ogni anno provoca decine migliaia di vittime. La proibizione sulle piante e le sostanze psicoattive derivate ha anche imposto enormi limitazioni alle ricerca scientifica pura e a quella applicata allo sviluppo di nuove terapie per decine di malattie, bloccando il progresso della scienza con danni gravissimi per la salute di milioni di persone.

Per questo è utile che il tema venga discusso in modo non ideologico, sulla base dei dati ufficiali e delle evidenze scientifiche. Con le esperienze positive in atto in diversi Paesi e le analisi di politici, economisti, giuristi ed esperti di tutto il mondo che denunciano il fallimento del proibizionismo. La buona politica non si giudica dalle intenzioni ma dai risultati. È ora di regolamentare la pace e per questo vi aspettiamo in piazza, a Cerignola, domenica 15 e sabato 16 ottobre. (Per qualsiasi altra informazione visitate il sito www.legalizziamo.it e le pagine www.facebook.com/GDcerignola/-www.facebook.com/AssociazioneDiLascia/)