Il sindaco di Bari, Antonio Decaro (s), nuovo presidente nazionale dell'Anci eletto dall'assemblea congressuale riunita a Bari, con il presidente uscente Piero Fassino, 12 ottobre 2016. ANSA / ANNAMARIA LOCONSOLE

Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, è stato eletto presidente nazionale dell’Anci dall’assemblea congressuale riunita a Bari. Decaro, 46 anni, esponente del Pd, è sindaco di Bari dal giugno 2014 e dal gennaio 2015 è vicepresidente Anci Nazionale. Prima dell’elezione a sindaco, era stato assessore comunale ed è stato eletto alla Camera alle politiche del 2013. Decaro è stato eletto a maggioranza, 4 gli astenuti, 10 i voti contrari. “La scelta per Decaro è forte, autorevole e importante – ha detto il presidente uscente dell’Anci, Piero Fassino – dopo molti anni viene eletto il sindaco di una grande città del Mezzogiorno, un amministratore che ha una comprovata esperienza, un sindaco giovane, che parlerà alle nuove generazioni di amministratori. Per tutte queste ragioni, stiamo facendo una buona scelta”. Fassino ha ringraziato anche Matteo Ricci ed Enzo Bianco, in corsa, fino a qualche settimana fa, per la poltrona di presidente dell’Anci oltre al vicepresidente Paolo Perrone.

“Farò il presidente dell’Anci dimenticando di avere una tessera di partito perché qui apparteniamo tutti ad un partito che è il più amato d’Italia che è quello dei sindaci”. Lo ha detto il neo presidente dell’Anci, Antonio Decaro, ringraziando i suoi colleghi subito dopo l’elezione al congresso nazionale dell’Anci, a Bari. “Farò il presidente dell’Anci – ha proseguito – ascoltando tutti e parlando con tutti, dal Comune di Roma al piccolo comune di Moncenisio, così come fanno i sindaci nelle loro città che ascoltano e parlano con tutti i cittadini”. (ANSA).

CONDIVIDI