Le storie del Basket ci dicono da sempre che non bisogna mai dare nulla per scontato, e la Serie C Silver si sa rivelando foriera di storie in cui le nostre formazioni danno sostanza sul parquet, sia pur in differenti situazioni. Importante successo per la Castellano Udas, nella prima tranche del turno infrasettimanale: i biancazzurri allenati da Luigi Marinelli, nella quinta giornata di andata, hanno battuto in trasferta la Libertas Altamura 64-96. La partenza della gara era stata molto equilibrata fra le due squadre, tant’è che la prima frazione vede avanti di soli 2 punti la Castellano Udas (19-21). Nella seconda parte è tutto uno show udassino, anche se è bene dirlo i padroni di casa giocano con dignità, ben coscienti che non sarebbe stato facile battere gli avversari. La Castellano Udas dilaga nel finale e chiude con un +32 all’ultima sirena. C’è poco tempo per festeggiare, poiché domenica è in programma la trasferta di Ostuni, che ieri sera ha affrontato l’Olimpica Ecodaunia Basket.

I gialloblu di Gesmundo cedono a testa altissima perdono 102-106 contro una delle capoliste del torneo. La novità di formazione riguarda il rientro di Henry Pwono a mezzo servizio, ma che si rivelerà insieme a Marresi, Cipri e Falcone ed al resto della squadra, in grado di battersi alla pari con i forti rivali. L’avvio della gara è molto equilibrato, con Pwono pimpante, mentre la sponda ospite con Franklin cerca da subito la fuga: Cipri con una tripla effettua il primo sorpasso (15-14), Ostuni chiude il primo quarto avanti di un punto (23-24). Nel secondo periodo si scatenano i padroni di casa con il duo Morresi-Pwono, che con un Falcone tuttofare portano l’Olimpica al 40-29: gli ospiti sono tramortiti e non riescono ad imprimere una manovra degna di questo nome, così all’intervallo lungo gli ofantini sono in vantaggio 54-39. Tutt’altra musica nel secondo tempo, con i ragazzi di coach Curiale protagonisti di una rimonta spettacolare, firmatari Marchisi, Smith e Franklin che raggiungono la parità. L’incertezza torna a regnare anche nelle ultime due frazioni: l’Olimpica regala una prestazione eccezionale e da squadra di enorme compattezza, nonostante la sequenza di infortuni che sta caratterizzando la prima parte di stagione: Samojlovic, Mazzilli ed Alvisi hanno visto con quanta energia i loro compagni abbiano dato tutto sul campo. Ostuni, in difficoltà nella prima parte della sfida, ha il merito di ritrovarsi, adottando uno gioco a tutto campo e cercando poi di contenere il ritorno di cuore degli ofantini. Poco tempo per allenarsi in vista del prossimo turno, in cui l’Olimpica ospiterà Martina Franca al Pala “Dileo”, tarantini battuti in casa dal Francavilla per 59-62.

CLASSIFICA ALLA QUINTA GIORNATA

Cestistica Ostuni, Mola New Basket 10; Castellano Udas Cerignola, Action Now! Monopoli 8; Virtus Ruvo di Puglia, Olimpica Ecodaunia Bk Cerignola, Nuova Pallacanestro Ceglie, Diamond Foggia 6; Sunshine Bk Vieste, Libertas Altamura, Tamma Angel Manfredonia, Nuova Pallacanestro Nardò 4; Francavilla, Valle d’Itria Martina Franca 2; Valentino Castellaneta, Adria Bari 0.

CONDIVIDI