Prima vittoria storica in serie B per l’Asd Udas Volley, che trionfa in trasferta al Palasport di Via delle Querce contro la Pallavolo Andria per tre set a zero (19-25/13-25/23-25). Una gara basata sulla concentrazione e sulla qualità, sia in attacco che in difesa, a tratti molto combattuta. Roberto Ferraro sceglie la diagonale formata dal regista Calcabrini e dall’opposto Petruzzelli, i centrali Lanzone e Mancini, i laterali Campanale e Civita, alternando i due liberi Calitri (in difesa) e Raffaele (in ricezione). Avvio di gara a tinte biancoazzurre complice anche una serie di battute velenose di Mancini e un ace di Civita. Nella parte centrale del periodo, i padroni di casa riescono ad essere più incisivi e si gioca punto a punto. E’ in questo momento che sale in cattedra la difesa, con un Petruzzelli incisivo sia a muro che negli attacchi. L’Udas, nella parte finale, domina l’incontro mentre Andria è molto fallosa: è proprio un attacco sbagliata dei padroni di casa che consegna il primo set agli ofantini, il primo set in serie B.

Nella seconda frazione ci si aspetterebbe una reazione da parte degli andriesi, ma è l’Udas a tenere il pallino del gioco, dimostrando fluidità negli attacchi. Calcabrini varia le soluzioni offensive e la compagine allenata da Julian Lozowy non riesce a trovare le giuste contromisure. Sul 12 a 19, Ferraro opta per il cambio della diagonale: dentro il palleggiatore Nelson e l’opposto Bartoli, che appena entrato mette a segno un ottimo punto. I padroni di casa sono poco lucidi anche in attacco: il set si chiude sul 13 a 25.

Nel terzo periodo, l’Udas parte ancora a spron battuto e, al primo time out tecnico, è in vantaggio di tre punti. Andria, però, non ci sta e in poche battute riesce a ribaltare il punteggio. E’ una fase molto combattuta, giocata sul sottile equilibrio, con continui capovolgimenti di fronte. Nella parte centrale del set sono le battute velenose di Civita a creare il solco decisivo. Andria tenta un ultimo recupero, ma sul 23 a 24 ospite un errore in battuta consegna il match e i tre punti agli ofantini.

“Abbiamo lavorato bene in settimana – sostiene l’allenatore biancoazzurro Roberto Ferraro – e abbiamo disputato una partita concreta e di qualità. Ora, bisogna giocare con questa concentrazione anche le prossime sfide”. A partire già da domenica prossima, quando al Palazzetto dello Sport ‘Nando Dileo’ arriverà la compagine salentina di Taviano. Appuntamento, dunque, per il 30 ottobre con start previsto alle ore 18.

CLASSIFICA ALLA SECONDA GIORNATA

M2G Solution Asem Bari, Ortoghea Ostuni 6, Bcc Leverano 6; New Real Volley Gioia 5; Pag Volley Taviano 4; Olimpia Galatina, Udas Volley Cerignola 3; Volley Locorotondo Castellana 2; Raffaele Lamezia 1; Giocoleria Virtus Potenza, Pallavolo Andria, Conad Lamezia, Area Brutia Cosenza 0.

CONDIVIDI