Domenica vittoriosa per le formazioni di basket ofantine, impegnate nella sesta giornata del campionato di Serie C Silver. L’Olimpica Ecodaunia, al Pala “Nando Dileo”, ha ospitato il Valle D’Itria BK Martina, per una sfida che vuole fin da subito far dimenticare la sconfitta di giovedì sera. Parte forte la squadra di casa, allenata da Giovanni Gesmundo, con un pressing alto e un’ottima organizzazione di gioco che, nel primo quarto, coglie di sorpresa gli ospiti con un parziale di 28-20 che vede protagonisti il duo Morresi-Pwono. Gli ofantini, complice forse un calo di concentrazione, approcciano al secondo quarto in modo molle, mentre il Martina Franca riesce a bloccare Pwono e Morresi, bruciando di fatto il vantaggio dell’Olimpica e ribaltando il risultato su un parziale di 41-47, grazie alle triple di Colnago, Gray, Cassano e Carmon. Il mister gialloblu decide che è tempo di cambi, e prova a mischiare le carte proponendo il doppio play, e facendo rifiatare a turno il capitano Vuovolo, Pwono e Morresi, e la mossa si rivela vincente. L’Olimpica anticipa spesso la manovra avversaria, e il parziale al terzo quarto torna a sorridere, con un 68-63. Ultimo quarto di marca quasi esclusivamente cerignolana: Cipri, Boiardi e il capitano Vuovolo infilano in serie diversi canestri che spezzano la reazione avversaria. Risultato finale rotondo, 101-88, che testimonia lo splendido stato di forma della formazione del presidente Saracino, nonostante le assenze. Ora una settimana di allenamento, utile a ricaricare le batterie dopo il doppio impegno, per avvicinarsi nel miglior stato di forma psicofisico alla trasferta di Castellaneta, battuta dal Francavilla.

Vince e convince, con una rimonta incredibile, anche la Castellano Udas. La formazione allenata da Luigi Marinelli, sul difficile campo di Ostuni, fissa il risultato sull’80-89, dopo una partita sofferta grazie alla grinta e all’organizzazione della Cestistica Ostuni. Dopo il primo quarto terminato 25-18, gli ospiti, grazie anche all’ingresso di Tredici, aumentano la pressione e si riorganizzano arginando bene gli attacchi e ripartendo con velocità, portando il parziale alla fine del secondo quarto a solo -4 dai padroni di casa, 39-35. Manchisi, Smith e Franklin mettono tutto in campo e l’Ostuni riesce a tenersi avanti nonostante la buona prestazione dell’Udas. La seconda parte, infatti, vede i biancazurri recuperare punti, ma il solito Manchini decide di fare gli straordinari, portando i padroni di casa sul 64-53 alla fine del terzo quarto. Ultimo spicchio di gara, tutto orgoglio per la Castellano Udas, che recupera non solo lo svantaggio fino ad allora accumulato ma rifila un più 9 finale tra la sorpresa dei tifosi di casa e la gioia dei supporters ofantini. Domenica prossima impegno casalingo contro la Diamond Foggia, battuta in casa da Altamura.

CLASSIFICA ALLA SESTA GIORNATA

Mola New Basket 12; Castellano Udas Cerignola, Action Now! Monopoli, Cestistica Ostuni 10; Virtus Ruvo di Puglia, Olimpica Ecodaunia Bk Cerignola 8; Libertas Altamura, Nuova Pallacanestro Nardò, Nuova Pallacanestro Ceglie, Diamond Foggia 6; Tamma Angel Manfredonia, Sunshine Bk Vieste, Francavilla 4; Valle d’Itria Martina Franca 2; Valentino Castellaneta, Adria Bari 0.

CONDIVIDI