Sabato scorso gli uomini della Stazione Carabinieri di Cerignola hanno tratto in arresto CAPUTO LUIGI cl. ’93, con precedenti di polizia, trovato in possesso di circa 3 grammi di cocaina, di 1500 euro, dei quali non riusciva a fornire alcuna giustificazione, oltre che di tutta la contabilità dell’attività di spaccio. I militari, presentatisi di buon’ora alla porta del Caputo, si insospettivano per quanto lo stesso tardasse ad aprire e, sentito lo scarico del water, intuivano quanto stava accadendo e immediatamente aprivano tutti i tombini limitrofi all’abitazione e, dopo essersi calati nelle fogne, riuscivano a recuperare parte del quantitativo di cocaina di cui si era appena disfatto il Caputo stesso, suddiviso in 8 dosi già pronte allo spaccio. Per tale ragione, il Caputo, dichiarato in stato di arresto, veniva dapprima sottoposto agli arresti domiciliari e, in seguito all’udienza di convalida, veniva associato presso la Casa Circondariale di Foggia.

CONDIVIDI
  • Cerignolan

    Merdosoooo…resta li e nn uscire…a questo punto dovrebbero buttarti nelle fogne a te ki sa ci puliamo un po…