“La mafia non perdona”. Questa la scritta apparsa – pare nella giornata di ieri – sui muri esterni del Circolo Didattico “Carducci” di Cerignola. Frase emblematica, ancor più per via del momento delicato che Cerignola vive. Infatti l’epiteto trova spazio nell’ampio dibattito sul tema sicurezza e stabilità governativa che da settimane interessa la nostra città. Nella mattinata di oggi, la scritta è stata frettolosamente rimossa (pare l’ordine sia giunto alla Sia dalla stanza dell’assessore, ndr). Tuttavia, in questi casi, dovrebbero essere informate preventivamente le Forze dell’Ordine.

Infatti, dopo le vicende più altisonanti, ovvero l‘assalto al bus della Marozzi e l’agguato al treno merci, che hanno avuto un risalto mediatico nazionale giungendo sulla scrivania del Ministro Alfano, e il silenzio assordante del Primo cittadino sulla questione sicurezza, il tutto condito dal possibile commissariamento paventato da una testata foggiana, il clima in città comincia a farsi davvero pesante e l’affermazione riportata sul muro della scuola non fa che alimentare il chiacchiericcio.

muropulito
il muro ripulito

Esiste evidentemente un problema sicurezza a Cerignola ed è ormai innegabile; da più parti, meno che dal Sindaco, si invoca un aiuto da parte del governo centrale, un maggior supporto alle forze dell’ordine cittadine, un’attenzione maggiore per un territorio che è stato etichettato da più parti come un vero e proprio far west. Per qualche ora un messaggio pericoloso ha campeggiato sui muri di una scuola (grave anche se questa fosse una bravata di cattivissimo gusto, ndr.), un messaggio che sembra diretto a tutti coloro che si stanno opponendo all’ascesa criminosa in paese, ai giornalisti (già sbeffeggiati da Metta, ndr.) impegnati nel denunciare quanto accade, a tutti i cittadini per bene che in queste ore si stanno indignando.

Difficile ipotizzare che il messaggio sia riferito a chi, ‘impegnato a governare’, non ha ancora trovato tempo e modo per far sentire la propria voce e intervenire su quanto sta succedendo. Serve un’azione forte e soprattutto è necessario metterla in atto prima che sia troppo tardi, prima che la mafia non perdoni. 

  • ruggero

    L’ascesa criminosa che affligge la nostra terra la vedo “avvallata” da voi e dal PD.Cominciate a rendervi conto di quello che scrivete voi,schiavi di un labirinto mentale che vi porta in una sola direzione la condiscendenza meglio conosciuta come LECCACULISMO.

  • Costante Baseri

    Ecco dove ci avete portato, infiammi

  • Nessuno

    Ma basta!! Quelli sono solo dei vandali che si prendono gioco della situazione.. non si infanga qualcuno senza prova. Ok!

    • Ospite

      Non credo che si tratti di infangare nessuno ma con gli ultimi avvenimenti di cronaca i cittadini di Cerignola sono allo stremo e il Sindaco della città non dice una parola be credo che sia il colmo.
      Il Sindaco si diletta solo a festicciola post su FB per lo sport e di quello che succede non gli interessa non lo tocca proprio ma ti sembra giusto.

  • Lello

    Ragazzi ma questa è una notizia del cavolo!!È palese a questo punto che il vostro fare notizia è solo per aizzare la gente contro Metta….Il paese va male,c’e’ tanta delinquenza,ma credetemi,così non fate altro che fomentare cattiveria,illegalità e violenza a 360 gradi!Non è notizia questa!!!Ora mi aspetto che il prossimo che imbratta un muro scrivendo ‘u ciacc è bell’ gli venga dedicato un articolo!!!!Che tristezza….

  • Vituccio

    VOI VI APPICCICATE ALLE FILISCINE SCADUTE………………….OVVIO CHE SI TRATTA DI RAGAZZINI CHE NON HANNO NULLA DA FARE.

    • Schifato

      Certo hai ragione so “FILISCINE SCADUTE” tutto quello che sta accadendo e nella norma ” RAPINE SEQUESTRI DI PERSONE ASSALTO A TRENI E TUTTO NORMALE COSA VUOI CHE SIA SO FILISCINE.
      E MEGLIO ANDARE CON LA BANDA E LA FASCIA A FARE INAUGURAZIONI.
      A QUESTO SERVE QUESTA AMMINISTRAZIONE.