La 12ma giornata della Serie C Silver propone in calendario due partite assai ostiche per le formazioni ofantine, che avviandosi verso la metà del torneo provano a confermare i loro obiettivi di stagione. Per la Castellano Udas impegno in trasferta contro la New Basket Mola: i baresi hanno avuto un ottimo rendimento fino ad ora con 14 punti all’attivo, frutto di sette vittorie e quattro sconfitte; i loro punti di forza sono Washington e Campbell, con Laquintana a supporto in cabina di regia. I biancazzurri, dopo l’ottima prova nell’infrasettimanale contro un Monopoli apparso ben poca cosa rispetto alle previsioni della vigilia, vogliono continuare nella striscia positiva di risultati, che da circa un mese li pongono al vertice della classifica, pensando per sè e non alle squadre che inseguono. Alla vigilia della gara, abbiamo raccolto in esclusiva le dichiarazioni della guardia Giovanni Gambarota, che dice la sua sui rivali tornando sulla vittoria di giovedì: «Sarà una partita tostissima quella che ci attende, anche se abbiamo avuto poco tempo per allenarci siamo pronti. Monopoli giovedì ci ha creato qualche problema solo nel primo quarto, poi siamo riusciti a gestire benissimo il match sino alla fine: dobbiamo continuare ad andare avanti su questi ritmi per mantenere la vetta della classifica». Arbitri della sfida in programma alle 18 sono Porcelli (Corato) e Padovano (Ruvo si Puglia).

Per l’Olimpica Ecodaunia impegno casalingo nel posticipo serale delle 20.30 al Pala “Dileo” (orario che potrebbe subire uno slittamento in caso di prolungamento della partita della Libera Virtus di volley, ndr) contro l’Andrea Pasca Nardò. I salentini, dopo un inizio di torneo con tre sconfitte, si sono rimessi subito in carreggiata inanellando ben otto vittorie, guadagnandosi un meritato secondo posto sia pure in condominio con Ostuni. I granata puntano sull’estro di Bjelic e Williams, oltre al solito Provenzano mattatore in difesa. Per i gialloblu di Giovanni Gesmundo formazione tutta da reinventare: la società ci ha fatto sapere che mancheranno Morresi e Pwono causa infortunio, in più Samojlovic è ritornato in patria per la sistemazione del permesso di soggiorno. Così scenderanno in campo insieme a Cipri, Vuovolo, Falcone e Mazzilli i ragazzi del settore giovanile: un banco di prova difficile, ma che sicuramente sarà affrontato con grande spirito battagliero. Dirigeranno la contesa Soldano (Trani) e Ceo (Bari).

CONDIVIDI