Nell’ambito della giornata mondiale contro la violenza sulle donne del prossimo venerdì 25 novembre, l’Assessorato alle Politiche Sociali, in collaborazione con l’Agenzia comunale ‘Cerignola Produce’, il Centro Antiviolenza (Cav) ‘Titina Cioffi’ e con la partecipazione delle Associazioni, delle Cooperative, degli Istituti scolastici e dei commercianti, ha definito un corposo programma di iniziative per celebrare la ricorrenza, denominato #nonsolo25. Testimonial della giornata saranno le rappresentanti di due società sportive femminili ofantine, la Libera Virtus e la Pallavolo Cerignola, mentre un’atleta dell’Asd Cerignola Calcio a 5 sarà coinvolta come giurata.

In mattinata, a partire dalle ore 9:00, in Piazza Matteotti è previsto il concorso ‘Progetto idea. Contro la violenza sulle donne a scuola’, destinato a tutte le scuola di ogni ordine e grado di Cerignola. Gli istituti saranno chiamati ad allestire uno stand sul tema della violenza di genere: il lavoro sarà valutato da un’apposita giuria, che decreterà il vincitore della manifestazione. In contemporanea, all’interno del Teatro Mercadante ci svolgeranno le esibizioni degli studenti delle scuole dell’infanzia, degli istituti di scuola primaria, secondaria e superiore. Alla fine della prima parte della giornata, si svolgerà poi l’esibizione delle allieve della scuola di danza ‘Scarpette Rosa’. Per l’occasione, inoltre, i commercianti sono invitati a preparare una vetrina del proprio negozio utilizzando prevalentemente il colore rosso (emblema della violenza sulle donne), una scarpa e un palloncino rosso (simbolo del Cav dell’Ambito di Cerignola). Anche in questo caso verrà eletta la vetrina più bella della città.

Nel pomeriggio, dalle ore 18:00 alle ore 21:00, presso il Teatro Mercadante è in programma la proiezione del cortometraggio ‘Piccole cose di valore non quantificabile’ di Paolo Genovese e Luca Miniero. A seguire, ci sarà ‘Donna…contro la violenza’, la presentazione del programma antiviolenza dell’Ambito di Cerignola a cura delle operatrici del Cav ‘Titina Cioffi’ e una testimonianza di una donna vittima di abusi. Uno dei momenti clou della serata sarà la premiazione dello stand scolastico vincitore del concorso e della vetrina dell’esercizio commerciale più creativa. Così come l’iniziativa ‘Io ci metto la faccia, tu?’, che sarà lanciata dall’Innovative Graphic Studio e che coinvolgerà le tre Associazioni sportive femminili. In conclusione, poi, l’esibizione canora della Soprano Ripalta Bufo, accompagnata dalla musica del Maestro Rosario Mastroserio.