La tredicesima giornata della Serie C Silver propone partite di un certo spessore per le formazioni ofantine, in una fase della stagione dove cominciano ad arrivare gli scontri che daranno un quadro più lineare, sia per la lotta promozione che per la retrocessione. Per la Castellano Udas interessante confronto al Pala “Dileo” (domenica alle 18), contro un Francavilla che a dispetto delle previsioni sino ad ora ha condotto una buona prima parte di stagione: 12 i punti raccolti, per sei vittorie ed altrettante sconfitte. Nonostante siano una squadra giovane e da prendere con le molle, i brindisini puntano sul duo Nortmann-Dority con Mazzarese in cabina di regia per fermare il duo Sims-Cooper. I biancazzurri si preparano al match senza Giovanni Gambarota: la guardia si è procurata una distorsione alla caviglia dopo uno scontro di gioco in allenamento, e nelle prossime ore si valuterà l’entità dell’infortunio. La vigilia è affidata in esclusiva al coach Gigi Marinelli, che fa il punto della situazione in vista del prossimo avversario e sulle condizioni di uno dei suoi giocatori di punta: «La nostra guardia si è infortunata cadendo su un piede di un compagno di squadra e per domenica non è disponibile. Affrontiamo un team giovane, che nonostante le difficoltà di inizio stagione sta ritrovando la giusta dimensione e dovremo avere la massima concentrazione. A Mola sapevamo fosse difficile: non abbiamo mai dato l’impressione di perderla tranne in alcuni momenti, ma siamo riusciti nel finale a spuntarla». Arbitri del confronto Di Vittorio (Ruvo di Puglia) e Grieco (Matera).

Per l’Olimpica Ecodaunia Basket sfida in trasferta domani pomeriggio (18.30), contro una Libertas Altamura reduce dal successo casalingo contro Ruvo per 72-63 e che punta sul fattore casalingo per cercare la settima vittoria stagionale. Di contro, i gialloblu nonostante le avversità, non smettono in ogni caso di lottare, cercando la vittoria in ogni partita. Come conferma al nostro giornale il playmaker Davide Cipri: «Non sarà una partita facile ad Altamura, perché loro sono una squadra che gioca da parecchio tempo insieme, ma se noi giochiamo di squadra e con intensità alta possiamo fare bene. Noi diamo sempre il massimo in allenamento e cerchiamo la domenica di esprimerci al meglio. Dobbiamo restare uniti nelle difficoltà che si presentano e cercare di fare il meglio possibile per noi, per tutte le persone intorno a noi e tutti quelli che ci sostengono sempre». Arbitri del match saranno Menelao (Mola di Bari) e Lenoci (Massafra).

CONDIVIDI