Passata la festività della “bambinella”, a Cerignola molto sentita, si avviano i preparativi per il Natale. Preparativi anche quest’anno sono votati al festeggiamento e troppo poco alla carità cristiana. Esistono storie in penombra che col bagliore delle luci natalizie si rifugiano nel buio, per vivere ancor più amaramente le proprie difficoltà.

Sono infatti almeno una quindicina le famiglie, che più volte hanno contattato questo giornale per aver voce e poter raccontare la propria storia, che vivono in condizioni di povertà estrema e di disagio. Tra famiglie che vivono in 15 metri quadrati umidi e persone che già da mesi dormono in auto, il loro Natale sembra essere lontano anni luce da certe abituali consuetudini.

Infatti, mentre Cerignola prepara il Natale «noi dormiamo ancora in auto», ci racconta M., disoccupato da cinque mesi e in attesa di alloggio popolare da quasi due anni. Mentre alcuni si affretteranno a comprare regali «i nostri figli si dovranno accontentare forse di un pezzo di panettone». Però non è solo buio. «Ci sono persone che ci regalano vestiti o roba da mangiare, ma con tre figli tante volte non basta nemmeno questo».

L’annoso tema della disoccupazione e delle case assume contorni ancor più problematici in prossimità dell’inverno – del freddo – e delle festività natalizie. E l’assurdo sta proprio nell’impossibilità di attribuire responsabilità«Sappiamo che non è colpa dei politici» però «non è nemmeno colpa nostra».

  • Enzo Perrucci

    queste sono le vere situazioni che ti prendono il cuore. il nostro buon senso di civiltà e aiuto per il prossimo non deve mancare mai. non siamo MILANO,TORINO,ROMA, dove queste situazioni sono tante anche per dei comuni cittadini. ma siamo MERIDIONALI VERACI e dobbiamo (almeno a natale) essere tutti sereni. se questa famiglia a VERAMENTE BISOGNO DI UN AIUTO PROPONGO ALLA NOTIZIA WEB DI APRIRE UN CONTOCORRENTE DOVE TUTTI NOI POSSIAMO DONARE UNA MISERA CIFRA PER PAGARE UN PERIODO DI PRENOTTAMENTO ALMENO PER NATALE….io sono un fumatore e privarmi di un pacchetto di sigarette per aiutare questa famiglia sarebbe un bel gesto natalizio……in futuro il sindaco provvederà alla sistemazione…..spero…..DAI TROVIAMO TUTTI INSIEME UN MODO CARINO PER PASSARE UN BUON NATALE.

    • on.trombetta

      STIMA

      • carmela

        purtatel a cast cignato

    • on.trombetta

      Almeno ci facciano sapere dove trovare per aiutare questa gente.

  • silvano

    bisogna tignare di meno

  • on.trombetta

    Carmela i tuoi commenti idioti sono stati disabilitati! Si na ciaredd a terraterr

    • Luju

      Senza cooooor seet!!

      • Luju

        Sig.perruucc. perche’ non metti la buona parola x questa povera gente?dovresti essere il primo ad aiutarli!!!!!

        • Luju

          Hai scritto un bel romanzo………enziiiiiiiii ve t kuuuuk……..