Quattordicesima giornata della Serie C Silver, con la Castellano Udas capolista impegnata domenica (ore 18) nella sfida in trasferta contro il Martina Franca. I padroni di casa sono relegati nelle zone basse della classifica: 6 punti all’attivo frutto di tre vittorie e dieci sconfitte; anche se il divario è netto, puntano su Wright-Nelson e Novovic per cercare di mettere in difficoltà la super coppia americana biancazzurra Sims-Cooper. Gli udassini, che dovranno fare a meno di Gambarota, insisteranno sulle rotazioni dei vari giocatori sia per i titolari che per i panchinari per svolgere una gara non troppo di sofferenza, così come è avvenuto nelle precedenti due partite. Alla vigilia del match, abbiamo raccolto in esclusiva le parole del coach Gigi Marinelli, che presenta la partita e fa il punto sullo stato di condizione psicofisica del gruppo: «Un’altra gara tosta, come difficili sono da affrontare le altre: dopo verrà anche il derby contro l’Olimpica. Ci aspettano giornate in cui dovremmo lavorare duramente per farci trovare pronti. Contro Francavilla è stata una partita in sofferenza: loro hanno giocato puntando sul fisico e sul ritmo. Non è stata una prestazione eccelsa, ma siamo riusciti a portare a casa i 2 punti. Gambarota deve recuperare dall’infortunio e ci vorrà del tempo: la caviglia è molto gonfia, quindi aspettiamo il suo recupero. Chi lo sostituirà sarà all’altezza del compito». Arbitri del confronto saranno Dimonte (Bernalda)e Racanelli (Matera).

L’Olimpica Ecodaunia è attesa dal derby al Pala “Dileo” (domani pomeriggio alle 18) contro la Diamond Foggia: i ragazzi di Christian Vigilante dopo un periodo difficile, hanno ritrovato sintonia e continuità di gioco risalendo pian piano in classifica; 12 punti conquistati, frutto di sei vittorie e sette sconfitte. Per i gialloblu, dopo tante notizie negative, si profilerebbero novità importanti sulla formazione: potrebbero rientrare Pwono e Vuovolo. Il primo aspetta il via libera medico (in caso di esito positivo partirebbe dalla panchina), per il secondo si valuterà prima dell’inizio della sfida. Il presidente Rosario Saracino pone l’obiettivo della vittoria contro un avversario in ripresa, come conferma al nostro giornale: «L’inserimento di Dell’Aquila potrebbe essere più di un problema, loro sono in crescita dopo un avvio negativo mentre noi cercheremo di fare del nostro meglio per non deludere i nostri tifosi. Contro Altamura abbiamo giocato una bella partita: non eravamo partiti benissimo, ma poi abbiamo avuto la grinta di portarci in vantaggio fino a +10. Purtroppo siamo crollati negli ultimi 3 minuti, le loro azioni hanno fatto la differenza ma siamo usciti a testa alta». Dirigeranno la gara Caldarola (Ruvo) e Paradiso (Santeramo).

CONDIVIDI