«Un altro passo avanti verso la risoluzione strutturale dei servizi di manutenzione ordinaria dei beni pubblici è stato fatto». Commenta così l’Assessore Antonio Lionetti la decisione di appaltare per il prossimo triennio la manutenzione ordinaria del verde pubblico e del decoro urbano di Cerignola.

«E’ datata 15 dicembre la Determina Dirigenziale con cui si avvia fattivamente la procedura di gara per l’affidamento del servizio di manutenzione del verde pubblico – afferma il delegato all’Ambiente –. Un servizio indispensabile per il miglioramento del decoro urbano cittadino, a cui l’Amministrazione vuole dare una maggiore e più adeguata attenzione. L’impegno finanziario dell’appalto ammonta a poco meno di 500 mila euro annui e la durata contrattuale sarà pari a 3 anni».

Finisce, quindi, il tempo delle proroghe e degli affidamenti diretti sotto soglia che pure sono serviti fino ad oggi anche all’amministrazione Metta che ha potuto ripulire diverse zone della città placando i malumori di alcuni cittadini. «Ciò significa che anche per questo servizio è terminato il tempo delle proroghe infinite, malvezzo delle precedenti amministrazioni durato per troppi anni. Una specificità del Capitolato di Gara  – precisa Lionetti è che sono stati previsti 100 mila euro per ogni anno di affidamento da utilizzare per Servizi
Strumentali connessi alla manutenzione e alla salvaguardia del verde cittadino, quali impianti di video sorveglianza e di irrigazione automatizzata, oltre che la piantumazione di nuove essenze arboree in luogo di quelle secche da estirpare». 

Infine, anche un passaggio sulla questione occupazionale che, a detta dell’assessore sarà garantita. «Garantiti anche i livelli occupazionali, con apposita clausola di salvaguardia per 20 unità lavorative socialmente svantaggiate già operanti nel settore. Ora le carte passano alla Centrale Unica di Committenza del Tavoliere, che nei tempi previsti istituirà la gara e successivamente aggiudicherà l’appalto».

A partire dal 16 dicembre, e fino al 21 gennaio 2017, così come si legge nella Determina 1154/213 del 15 dicembre, è stato prorogato il servizio di manutenzione del verde pubblico alla Mondoservice Società Cooperativa Sociale per un ammontare di €39.719,54 comprensivi di iva e oneri fiscali.

17 COMMENTI

  1. non c’era bisogno di un così cospicuo affidamento da 1,5 milioni di euro, per il semplice motivo che il verde a Cerignola è più scarso che nelle savane. Non solo: non così lentamente tutto il verde della città è praticamente scomparso, proprio per l’incuria e l’abbandono in cui – a dire il vero da diversi anni – versa tutta la città. Soldi buttati all’aria, come sempre, come le chiacchiere di questa folle amministrazione. La peggiore di tutti i tempi, manco 50 anni di comunismo hanno fatto tanti disastri.

    • per la cronaca la vecchia amministrazione per il verde spendeva 1 milione per la manutenzione ordinaria e 1 milione per lavori straordinari del verde 2 milioni di euro l’anno affidati ad una cooperativa, questi mezzo milione l’anno ce un bel risparmio, ma fino ad adesso a speso da marzo sino a gennaio 2017 quasi € 400,00 affidato ad una cooperativa costituita apposta, sena nessuna esperienza e certificazione del verde pubblico, e sicuramente la gara d’appalto la faranno a dok per questa cooperativa ke e gestita da amici degli amici EVVIVA IL

      CAMBIAMENTO

  2. Per piacere, liberateci da questi!
    Il loro obiettivo è finire tutti i soldi del comune.
    Stanno spendendo tutto e l’impossibile.
    Per piacere, polizia, finanza, carabinieri, forestale, liberateci da questa amministrazione verognosa.

    • Infamone, perché non ti sei candidato a Sindaco? Se sei così tanto bravo, invece di lamentarti di quello che fanno o non fanno gli altri, datti da fare..ricorda che chi fa può anche sbagliare, certamente chi parla solo sugli altri e non fa nulla non sbaglia mai! Perché parla e sa solo lamentarsi.Alle prossime comunali VOTATE Infamone, l’uomo che parla parla critica le scelte altrui ma resta dietro a guardare, così poi da poter giudicare.Sei la razza peggiore.

    • Senti quest’altro! Il costo zero non può essere una imposizione a chi di verde si occupa! Con una estensione come quella di Cerignola trovala tu una azienda che curi il verde a costo zero!! Il costo zero può riguardare piccole cose non la MANUTENZIONE DI TUTTO IL VERDE DEL PAESONE CERIGNOLA! Pagali tu gli operai, i contributi e quant’altro genio!!

      • Hai detto bene : operai! Non vagabondoni rubastipendio fermi davanti al bar a leggerai il giornale! Con 20 operai al giorno per tutto l’anno si può fare la manutenzione a tutta la foresta Umbra !! E io pago!!!!!!!!

    • in campagna elettorale, può mai un’azienda assumere 20 socialmente utili “VAGABONDONI” e lavorare gratisss, ricorda i politici sono come le ciliegie tutte uguali

  3. che strano nel vecchio contratto SIA con il comune il verde era compreso( mai ottemperato) al prezzo di circa 4.500.000,00 euro, oggi nonostante il cosi detto ADDENTUM di circa 900,000 euro in più dati alla SIA e quindi il servizio di raccolta R.S.U. ci costa quasi 5.300.000,00 euro circa, il verde viene dato in gestione ad una cooperativa al modico costo di 500,000 euro.
    Io mi chiedo …già soldi in cassa comunale (a quanto dicono non ci sono) come pagheremo il tutto ??? penso sicuramente con aumenti elevati di ulteriori tasse. A questo punto non so proprio cosa dire…….spero almeno che chi ha votato questa nuova amministrazione , si ricreda sul danno che ha fatto a tutta la città.

    • Domenico anche per te lo stesso consiglio…DOVEVI CANDIDARTI A SINDACO!! Non devi parlare di cose che non conosci; se invece le conosci bene perché non ti sei candidato alla guida di questa splendida cittadina? Di sicuro tu avresti risolto ogni problema con pochissimo danaro.Ricorda che c’è’ la Corte dei Conti a fare le pulci ai sindaci! Se qualcuno ha sbagliato ( o agito dolosamente pagherà!! Chi non sbaglia mai è solo colui che non si espone e non fa nulla.Quelli come te, i peggiori.

      • Perché da normali cittadini non si può criticare l’operato di chi amministra i nostri soldi? È vietato? O dovremmo essere sessantamila candidati sindaci a Cerignola per esprimere un giudizio?

        • Premetto..non ho votato Metta! Tanto per essere chiari. Il
          Problema è un’altro; detesto chi critica solo perché indottrinato dalla “controparte” politica.La critica e’ più che lecita ma se questa è onesta e costruttiva.Detto questo non ho altro da dirti.Libero di criticare, giudicare, polemizzare, mettere alla croce chiunque.Dopo il calcio è lo sport nazionale.

          • La critica come dici è lecita se onesta e costruttiva, ok mi sta bene, ma chi deve giudicare se lo è….. tu ??
            scusa ma chi sei per giudicare le persone per avere dato dei dati ed espresso un pensiero ??
            chi sei per permetterti di scrivere che sono tra i peggiori ?
            non mi conosci, non sai quello che faccio, non sai se appartengo ad un partito politico o meno, non sai niente di niente e ti permetti di giudicarmi ??
            io nel mio scritto ho fatto solo una constatazione di fatto, tu puoi vederla diversamente ed è giusto che sia così, ma non puoi permetterti di offendere. Che ad ognuno di noi può piacere o no ciò che leggiamo, è legittimo, io leggo i commenti e rispetto le tue idee o pensieri e quelli degli altri, magari non essendo d’accordo, ho postato un mio pensiero e chiunque può o non condividerlo, ma passare ad offendere……..vuol dire che non posterò più nulla, tanto non ci potrà mai essere espressione libera di pensiero se queste sono le situazioni. Saluto indistintamente tutti i lettori

Comments are closed.