Nella serata di martedi, durante un normale servizio di pattugliamento del territorio cittadino, i Carabinieri della Stazione di Cerignola hanno tratto in arresto un uomo, cl. ’74, pregiudicato locale. I militari, mentre perlustravano i vicoletti adiacenti al cimitero, notavano che un soggetto, nello scendere dalla propria autovettura, vedendoli sopraggiungere si voltava e lanciava qualcosa sotto l’auto. Gli operanti, allora, raggiunto il soggetto, lo sottoponevano a perquisizione, rinvenendo indosso allo stesso 3 dosi di cocaina, dopodiché recuperavano quanto aveva poco prima lanciato sotto l’autovettura. I militari, che credevano di recuperare un ulteriore quantitativo di stupefacente, rimanevano sorpresi nel constatare che invece si trattava di una pistola clandestina, di nazionalità cecoslovacca, munita di caricatore con all’interno 8 cartucce, ben oliata e perfettamente funzionante.

Cosa il malfattore dovesse fare per le strade di Cerignola con indosso un’arma è ancora in fase di accertamento. L’uomo, attesi i precedenti penali che lo riguardano, e tenuto conto della gravità del fatto e dalla circostanza che si trovava in una zona lontana dalla sua abitazione con una pistola alla cintura, veniva dichiarato in stato d’arresto e, su disposizione del P.M. di turno, associato presso la Casa Circondariale di Foggia. Dovrà rispondere di porto abusivo di arma clandestina e di munizioni oltre che di ricettazione. Per la detenzione dello stupefacente, invece, verrà segnalato alla Prefettura di Foggia quale assuntore.

CONDIVIDI
  • carmela

    il pollaio l’anno splellato.hahaha

    • cilluzzo

      e manco ti credi spellano anke a te!!!