Nel recupero della seconda giornata di ritorno di Eccellenza, l’Audace Cerignola impatta 1-1 con la Vigor Trani: la squadra di Pettinicchio pareggia al 90′, vedendosi premiati gli sforzi di quasi una intera ripresa. Mister Farina sorprende tutti nello schieramento iniziale: fiducia dal 1′ al classe ’98 Belluoccio (più che sufficiente la sua prova) e ad Amoruso, con Sakho e Vicedomini dirottati in panchina rispetto alla sfida col Barletta. Il tecnico tranese lascia inizialmente in panchina gli ex Lasalandra e Gadaleta e disegna un 3-5-2 con Trotta e Camporeale in avanti. L’Audace si dispone a specchio, perché Loiodice agisce sull’estrema sinistra infoltendo la mediana. Alla prima azione degna di nota, gli ofantini passano al 10′: manovra che si sviluppa proprio sull’out mancino, Loiodice favorisce la sovrapposizione di Amoruso che di mezza punta prende il tempo a Di Candia per il primo gol stagionale del centrocampista. Al 15′ Pollidori (ancora una prestazione monumentale) soffia palla a D’Allocco ed in contropiede lancia con l’esterno Di Rito, il cui tentativo termina di poco a lato. In fase difensiva, i gialloblu si dispongono a cinque in retroguardia, mentre la Vigor dopo lo svantaggio avanza Marzio e passa al 3-4-3. Il fondo irregolare e gibboso del prato del Comunale di Corato non premia certamente le giocate di classe, tanti lanci lunghi e poca sostanza: Loiodice ci prova da una distanza notevole, ma la parabola è alta sulla traversa. Si va all’intervallo con la capolista in vantaggio.

Subito una novità per il Cerignola al rientro dagli spogliatoi: Naglieri subentra a Russo per cercare di mettere più brio sulle corsie. Una modifica anche per Pettinicchio, con Troia per Diella. Al 55′ è la volta del grande ex Lasalandra, che rileva Camporeale: il Trani inizia sempre più col passare dei minuti a spingere gli avversari nella propria metà campo; D’Allocco ci prova su calcio franco, lambendo il montante. Lasalandra va vicino al gol dell’ex, ricevendo palla in verticale e calciando di prima intenzione: Roberto Marinaro c’è e respinge la minaccia con bravura. Intanto Di Rito aveva lasciato il posto a Ladogana, l’Audace cerca di spezzare il ritmo con una punizione di Carmine Marinaro, bloccata agevolmente da Di Candia. Il fantasista è sostituito nel finale da Vicedomini, nel Trani invece c’è Gadaleta per esaurire i cambi delle due formazioni. Continua la pressione dei biancazzurri, all’85’ Marinaro alza in corner un colpo di testa di Troia, poi all’89’ Morra lascia i compagni in dieci a causa della doppia ammonizione. All’under ’97 della Vigor va senza dubbio meglio successivamente, proprio allo scoccare del 90′: i gialloblu perdono un paio di marcature da un corner battuto da D’Allocco, Troia indisturbato schiaccia ancora con la fronte, palla sul palo interno e poi sulla spalla destra dello sfortunato Roberto Marinaro per il pareggio. Nonostante ben sei minuti di recupero, il triplice fischio certifica una divisione della posta giusta, con il Trani che dopo l’Altamura ferma anche il Cerignola.

L’Audace lascia invariato il distacco sul Bitonto, mentre si fa minaccioso l’Altamura che aggancia i neroverdi a -6 ma ha una partita da recuperare. Domenica altra trasferta molto ostica con un Casarano in piena lotta playoff, senza lo squalificato Morra (appiedato per le cinque ammonizioni stagionali, a cui verranno addebitate altre giornate da quantificare con l’espulsione odierna) e con l’assenza in panchina di mister Farina, fermato dal giudice sportivo fino al 23 febbraio.

VIGOR TRANI-AUDACE CERIGNOLA 1-1

Vigor Trani: Di Candia, Pinto, Dellino (79′ Gadaleta), D’Allocco, Telera, Bruno, Diella (46′ Troia), Gnoni, Trotta, Camporeale (55′ Lasalandra), Marzio. A disposizione: Di Benedetto, Dell’Oglio, De Finis, Cepele. Allenatore: Giacomo Pettinicchio.

Audace Cerignola: Marinaro R., Belluoccio, Russo (46′ Naglieri), Pollidori, Ciano, Altares, Amoruso, Marinaro C. (79′ Vicedomini), Di Rito (61′ Ladogana), Loiodice, Morra. A disposizione: Diouf, Martinez, Oliva, Sakho. Allenatore: Francesco Farina.

Reti: 10′ Amoruso (AC), 90′ Troia (VT).

Ammoniti: Camporeale (VT); Marinaro R., Russo, Pollidori, Morra, Ladogana (AC). Espulso: Morra (AC) all’89’ per doppia ammonizione.

Angoli: 4-0. Fuorigioco: 5-3. Recuperi: 3′ pt, 6′ st.

Arbitro: Turrini (Firenze). Assistenti: Patruno-Colaianni (Bari).

CLASSIFICA DOPO LA GIORNATA DI RECUPERO (20 PARTITE GIOCATE)

Audace Cerignola 47; Team Altamura, Bitonto 41; Casarano 39; Atletico Vieste 31; Barletta 30; Unione Calcio Bisceglie, Otranto 28; Noicattaro 26; Pro Italia Galatina 25; Novoli 21; Gallipoli (-2) 18; Molfetta Sportiva 16; Hellas Taranto, Avetrana 14; Vigor Trani 12.