La sedicesima giornata dei maggiori campionati di volley vedrà due nostre formazioni scendere in campo: il calendario prevede infatti il turno di riposo per la Cav Libera Virtus in B2 femminile, con le gialloblu che potrebbero essere scavalcate provvisoriamente in testa alla classifica dal Manfredonia, anche se poi le stesse sipontine dovranno fermarsi a loro volta successivamente. Nella B unica maschile, l’Udas Volley affronta la difficile trasferta (domenica, ore 18) a Taviano, contro i salentini che detengono il secondo posto. Per i biancazzurri di Roberto Ferraro una nuova prova impegnativa in trasferta, dopo l’ottimo punto conquistato ad Ostuni quasi quindici giorni fa. Domenica scorsa invece, ko interno ad opera della Pallavolo Andria, in una sfida comunque ben giocata dagli udassini e decisa solo da qualche dettaglio sfavorevole: Petruzzelli e compagni avrebbero meritato indubbiamente di più. La classifica è tornata a sorridere per gli ofantini: malgrado i leccesi siano fra le compagini meglio attrezzate per l’obiettivo playoff, non ci saranno timori reverenziali, forti di morale e gioco ritrovati nelle ultime settimane. Il Pag Volley vorrà subito riscattare lo stop inflitto dalla battistrada New Real Volley Gioia, ed in casa ha perso solo proprio dai murgiani; per l’Udas sarebbe fondamentale riuscire a proseguire sul cammino di risalita intrapreso.

Domani invece al pala “Dileo” (ore 18.30), la Tecnomaster.biz Pallavolo Cerignola riceve il Boasorte Volley Barletta, per la 16ma giornata di serie C femminile. E’ arrivata la pronta risposta alla prima sconfitta stagionale con Altamura, che aveva chiuso a 45 la striscia di vittorie consecutive: le ragazze di Michele Valentino hanno superato in campo avverso sabato scorso il Cuti Volley, dimostrando che contro le murgiane erano semplicemente incappate in un incidente di percorso. Ora, un nuovo scoglio importante rappresentato dal Barletta, in lotta per i playoff e che staziona in quarta piazza con 31 punti (undici affermazioni, quattro stop). Per le biancorosse è un momento assai positivo, visto che arrivano da cinque vittorie consecutive ed hanno un organico di giocatrici esperte nella categoria. Le fucsia da parte loro continuano nel testa a testa con la Primadonna Bari, col desiderio di tornare a gioire anche davanti ai propri tifosi.