Personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola, diretto dal Vice Questore Aggiunto Loreta COLASUONNO, in data 14/02/2016, ha eseguito due Ordinanze di Custodia Cautelare in Carcere nei confronti di due pregiudicati cerignolani, già sottoposti a obblighi.

STRAFEZZA Tommaso, classe 1972, sottoposto all’obbligo di dimora nel Comune di Cerignola, con prescrizioni a rimanere in casa dalle ore 20:00 alle ore 07:00, in più occasioni non era stato trovato in casa, violando quanto gli era stato prescritto dal Giudice di Sorveglianza il quale, letta la richiesta del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola, ha ritenuto opportuno emettere un provvedimento di aggravamento che, disponeva, l’accompagnamento dello STRAFEZZA presso la Casa Circondariale di Foggia, dove ora si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Competente.

Stessa sorte è toccata a PERCHINUNNO Gianluigi, classe 1976, già sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare. Il PERCHINUNNO, in occasione di una perquisizione domiciliare, da parte degli uomini del Commissariato P.S. di Cerignola, veniva trovato in possesso di circa 4 grammi di sostanza stupefacente, fra cocaina e hashish, motivo per il quale veniva denunciato in stato di libertà. Il magistrato di Sorveglianza, letta l’informativa della Polizia di Stato, ha ritenuto opportuno sospendere la misura della detenzione domiciliare, disponendo l’accompagnamento presso la casa Circondariale di Foggia, dove ora è a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Questo slideshow richiede JavaScript.