(ANSA) – BARI, 16 FEB – I carabinieri hanno sventato all’alba di oggi una rapina ai danni del conducente di un tir, hanno liberato l’autotrasportatore sequestrato, ed arrestato quattro criminali: due cerignolani e due baresi. Altri due rapinatori sono riusciti a fuggire. Una ventina i militari entrati in azione all’altezza del distributore di carburanti di Giovinazzo (Bari), sulla statale 16. I carabinieri, dopo un rocambolesco inseguimento, hanno bloccato i rapinatori intenti a fuggire con un autoarticolato pieno di derrate alimentari del valore di circa 70mila euro.

Sulla Fiat Panda (rubata) dei rapinatori è trovata una pistola giocattolo, priva del tappo rosso, una pistola giocattolo modificata a tamburo, pronta a fare fuoco, passamontagna, guanti e un inibitore di frequenze. I rapinatori arrestati sono i pregiudicati cerignolani, Matteo Perrucci e Pasquale Mazza, 55enni, i baresi in manette sono Francesco Fiengo, di 33, e 40enne incensurato. (ANSA).

CONDIVIDI
  • Gino

    Che schifo …bruciateli vivi!!!

    • la trippa

      No,i fumi sarebbero troppo “tossici”…sotterrarli vivi è meglio!