Continua a puntare in alto il Cerignola femminile: prima conquista il primo posto in campionato, poi piega il San Marco per 0-2. Domenica scorsa, presso il campo da calcetto di S. Marco in Lamis, le ofantine si dimostrano degne avversarie di una squadra che si muove bene in questa annata: Frisani stupisce ancora con la sua grinta travolgente, Dantone sembra esser ritornata al suo antico splendore. Per difendere i colori gialloblu, sono scese in campo: Perchinunno in porta, Frisani e Balzano sulle fasce, Dantone in difesa e Guercia in attacco. Per le avversarie: Borazio, Del Vecchio, Ianzano, Nardella e Tenace.

Nel primo tempo, la fortuna sembra non accompagnare le atlete del Cerignola: una meticolosa Borazio non sbaglia un colpo e para in continuazione i colpi delle ospiti. A dieci minuti dal fischio d’inizio, con ben quattro azioni da goal alle spalle, le ofantine non arrancano e continuano a mantenere il possesso palla, senza però risultati positivi. Guercia cerca di centrare la porta da centrocampo seguita a ruota da Frisani, poi Di Bari dall’area non riesce a mettere in rete. La difesa locale si fa più intensa, quando Dantone viene ammonita per non aver rispettato la distanza: Tenace non dà tregua a Guercia e Borazio blocca ancora il destro di Dantone in area. Con lo 0-0 le due squadre vanno all’intervallo.

Nel secondo tempo, la storia sembra non cambiare, nonostante il rinnovo della formazione ofantina: Frisani e Dantone sulle fasce, Balzano in attacco e Dilucia in difesa. Mentre le garganiche dimostrano la giusta carica, Frisani colpisce la traversa su assist di Balzano; Dilucia invece dalla lunghissima distanza, nonostante la precisione, non riesce a segnare. La partita entra nel vivo quando Guercia torna in campo, sostituendo Balzano: a soli dieci minuti dalla conclusione, il pivot di punta del Cerignola dona l’assist vincente a Frisani, che sorprende la Borazio con un tiro laterale. Con il vantaggio ormai in pugno, un’ispirata Dantone ingrana la marcia e crea faville in campo, con il suo gioco preciso e imprevedibile: prima supera con maestria la difesa del San Marco, poi realizza su assist di Frisani. Il match termina qui, per un’altra vittoria importante ai fini del campionato: nel prossimo appuntamento, le gialloblu saranno opposte all’Accadia.

Questo slideshow richiede JavaScript.