Appuntamento da non fallire per l’Audace Cerignola: domani al “Monterisi” si ospiterà l’Unione Calcio Bisceglie, per la giornata numero 25 dell’Eccellenza. La vittoria unico risultato a disposizione, per non correre il rischio di vedersi annullato il margine in vetta alla graduatoria. A sei turni dalla fine del campionato, la lotta alla promozione diretta si fa serrata ed appassionate: un passo falso per ciascuna delle tre pretendenti potrebbe essere decisivo. Il pareggio degli ofantini a Novoli domenica scorsa ha consentito a Bitonto ed Altamura di accorciare il divario, rispettivamente a due e tre punti di distanza: per la prima volta da quando siede in panchina, Farina non ha visto i suoi ragazzi andare a segno. Dopo lo strepitoso intervento di Roberto Marinaro su Rizzo in apertura di ripresa, non è bastata una prova generosa per ottenere la vittoria: Russo ha sciupato una favorevolissima occasione, poi ci sono stati i due episodi in area leccese con la mancata concessione dei calci di rigore che avrebbero dato un altro senso al match. La società si è fatta sentire in settimana a proposito delle sviste arbitrali, ora è il momento di voltare pagina e pensare positivo, anche perché (tuttora) il destino dei gialloblu è nelle proprie mani. Tornare dopo tre settimane davanti al proprio pubblico potrebbe rappresentare un toccasana per ripartire di slancio nella volata finale, tanto più che col calore mai mancato dai tifosi si riceveranno poi prima i murgiani e poi i neroverdi. Torneranno a disposizione Morra e Pollidori, scontate le rispettive squalifiche: impensabile pensare ad una formazione senza la loro presenza domani, il cui apporto già sul polveroso campo di Novoli sarebbe servito tantissimo. Per il resto, il tecnico casertano deve districarsi nella spinosa questione diffidati, poiché ben cinque potenziali titolari sono a rischio stop, fra difesa e centrocampo.

Posizione relativamente tranquilla in classifica per l’Unione Calcio Bisceglie, con 29 punti ed un vantaggio di sei lunghezze dalla zona playout. Lo spartiacque della stagione per gli azzurri è stata la sfortunata finale di coppa Italia persa ai rigori con il Team Altamura: la delusione per l’epilogo forse ha tolto mordente agli uomini di Zinfollino, i quali hanno ottenuto solo una vittoria nelle ultime sette giornate, con ben quattro ko, l’ultimo dei quali sorprendente in casa ad opera dell’Hellas Taranto. Gli adriatici cercano riscatto, confidando nell’esperienza del fantasista Moscelli e del difensore Bartoli, nella duttilità in mediana di Caprioli e nell’apporto degli arrivi del mercato dicembrino: Musacco, Pascual e Cossu. Moscelli e l’ex Ventura la coppia offensiva che rappresenta anche il duo più prolifico dell’Unione Calcio (sei e cinque centri rispettivamente), per una compagine che non può fare calcoli e proverà a portare via un risultato positivo.

All’andata, a Terlizzi, terminò 0-2 per l’Audace con le marcature di Oliva e Russo. Calcio d’inizio alle ore 17.30, con la direzione di gara affidata al sig.Leone della sezione di Barletta, che ha arbitrato il Cerignola già nel derby di andata col Vieste.

  • bitonto90

    Speriamo che domani Moscelli del Bisceglie faccia un gol per il fantacalcio….

  • bitonto90

    Il signor Farina in conferenza stampa che piange dei 2 rigori non avuti domenica scorsa… Piange come i Napoletani…. Che ridicolo che sei come i burattini che vengono al Monterisi a sostenervi come dei fessi…. se salite subito scendete….. ILLUSI..

    • Tifoso cerignolano

      Raffaele Guarnieri perché ti firmi Bitonto 90? I tifosi cerignolani saranno lieti di ospitarti tra trenta giorni così potrai dirci in faccia i tuoi commenti e magari prenderci un caffè insieme! A meno che tu non abbia timore! Siamo qua tutti pronti ad accoglierti e farti gli onori di casa così potrai spiegarci i tuoi commenti sul sito Facebook del Cerignola calcio. Bye Bye. P.s. I tuoi sogni finiranno oggi