La 14ma giornata di ritorno della Serie C Silver laurea la Castellano Udas campione regionale per il secondo anno consecutivo. I biancazzurri di Gigi Marinelli battono 82-65 Martina Franca, e riscattano appieno senza possibilità di appello la sconfitta beffa a Francavilla. Un percorso quasi netto per la capolista: 52 punti (frutto di ventisei vittorie e due sole sconfitte), 2466 punti realizzati e 2000 subiti. La partita è stata dominata dal primo all’ultimo minuto: Sims nel primo quarto mostra tutto il suo talento con due poderose schiacciate in avvio e gli assist ai vari Marchetti, Scarponi e Tredici. Di contro, Martina Franca appare da subito in difficoltà, ma cerca comunque di restare nella scia dei “cannibali” che soprattutto in difesa reggono bene e lasciano pochi margini di azione agli avversari; in attacco poi, le giocate dei vari protagonisti esaltano il pubblico che ha riempito fino all’ultimo posto utile il palasport “Dileo”. Gli ultimi due quarti sono da puro allenamento: la sfida si chiude fra i festeggiamenti per il titolo conquistato, ma anche con la voglia di mantenere alta l’attenzione in vista del derby con l’Olimpica fra sei giorni.

Sontuosa vittoria a Foggia per l’Olimpica Ecodaunia contro la Diamond: il punteggio finale (76-81) consente ai gialloblu di Gesmundo l’insediamento nel lotto delle squadre per un posto nei playoff. Il match era molto temuto, sia per la qualità dell’avversario sia per la volontà di mantenere il trend positivo di vittorie: sin da subito, le due formazioni viaggiano a ritmi altissimi, senza soluzione di continuità. Samojlovic, Pwono e Morresi sono sempre sul pezzo, non di meno Miller e Ciccone che faticano a tenere il passo scatenato degli avversari che vanno all’intervallo lungo sotto 38-41. Nella seconda parte di gara, è l’Olimpica ad avere maggiore incisività nel gioco: il timore è un calo di energie degli ofantini, che però resistono stoicamente, anche quando Foggia recupera uno svantaggio di 10 punti nell’ultima frazione. Dalla lunetta Pwono e Samojlovic chiudono la contesa sancendo la vittoria ospite, con musi lunghi ed amari per la Diamond. Adesso riposo di qualche ora, poi da domani preparazione per la stracittadina con la Castellano Udas.

CLASSIFICA

Castellano Udas Cerignola 52; Nuova Pallacanestro Nardò 48; Cestistica Ostuni 40; Nuova Pallacanestro Ceglie, Tamma Angel Manfredonia 32; Francavilla, Action Now! Monopoli 28; Olimpica Ecodaunia Cerignola, Mola New basket, Diamond Foggia 26; Libertas Altamura, Virtus Ruvo di Puglia 24; Sunshine Bk Vieste 22; Valentino Castellaneta 19 (-3); Valle d’Itria Martina Franca 16; Adria Bari 2.

CONDIVIDI