Conferenza stampa affollata e partecipata quella svoltasi stamane alle ore 11 presso il comune di Cerignola. La grande affluenza di persone, tra commercianti e cittadini, ha reso necessario lo spostamento dalla saletta Consiliare all’Aula Di Vittorio dove Sgarro ha introdotto subito i temi di giornata: indizione di un referendum cittadino per fermare i cambi sulla viabilità e la ZTL voluta dall’amministrazione Metta. «Siamo qui per supportare e proporre una Roma pacifica di protesta che mira a rivedere la scelta scellerata voluta da questa amministrazione – esordisce Sgarro –; è chiaro che questa ZTL non è stata concertata con gli addetti ai lavori, con i commercianti né tanto meno con noi opposizione che abbiamo scoperto la cosa a giochi ormai fatti. Oggi, purtroppo, l’unica strada possibile è quella di un referendum cittadino che si può indire con sole 2500 firme, per mettere un freno a questa scelta che penalizza la città e non porta alcun beneficio».

Diversi gli interventi anche degli altri consiglieri di centrosinistra e di alcuni commercianti, tra cui Gianni Ruocco che, da Farmacista della zona, ricorda le diverse e numerose problematiche logistiche per chi deve usufruire dei servizi negli orari della ZTL, e l’inquinamento che il cambio dei sensi di marcia sta provocando in alcune zone adiacenti al centro. 

Gli agricoltori, per voce di un rappresentante, hanno fatto sapere che giovedì scenderanno in piazza con mezzi agricoli per protestare nelle vie principali della città. 

Nel contempo, in tarda mattinata, il Sindaco ha ricevuto una delegazione di commercianti, dieci per l’esattezza, per concertare una soluzione visto il sit-in del comitato dei commercianti che dalle 9 di stamane ha affollato l’ingresso del comune prima, e la Sala Consiliare poi.

In conclusione, sempre Sgarro ricorda come, viste le lungaggini burocratiche, «la speranza è che una raccolta di firme in massa, più delle 2500 necessarie, possa far cambiare idea all’amministrazione senza ricorre al referendum; diversamente, andremo avanti col mezzo più democratico che i cittadini hanno».

CONDIVIDI
  • staff.

    Metta,DIMETTITI…..IL commissario prefettizio METTERÀ a posto x quello che può i danni recati.

  • Ramon

    La ZTL è cosa buona e delicata, sono i dilettanti allo sbaraglio che sono cosa cattiva e grossolana.
    La ZTL va ripensata coinvolgendo un po’ tutti.

  • Masino Lezzi

    Non date retta ai commercianti, si dice a Cerignola: u purc non s’abbott mé!!!!