Dura replica del gruppo consiliare “La Cicogna” dopo le esternazioni di Federazione Civica. Lo scorso 17 marzo i civici, con Vincenzo Specchio, avevano espresso le proprie perplessità circa la Ztl e la viabilità, arrivando a proporre la sospensione del provvedimento«La nostra proposta prevede inizialmente la sospensione del progetto e la presentazione di una nuova zona» scriveva Federazione Civica pochi giorni fa.

Era prevedibile una reazione che puntualmente è giunta, per bocca del consigliere di maggioranza Sandro Moccia«Leggo il comunicato stampa e resto basito nell’apprendere che il Consigliere Specchio nulla sapeva della ZTL fino allo scorso Febbraio» scrive Moccia.

In effetti il dietrofront del gruppo guidato da Ale Frisani sa’ tanto di ritirata strategica, probabilmente dettata dalla scomoda posizione di Specchio tra Confcommercio e consiglio comunale. «Mi chiedo, quindi, perché interloquiva sulla ZTL con le associazioni di categoria – prosegue Moccia -, prima tra tutte la Confcommercio prima del mese di Febbraio? Quali chiarimenti ha mai chiesto alla Giunta? Quanti incontri Istituzionali ha fatto con i commercianti visto che solo il Sindaco e il Comandante hanno incontrato più volte la categoria? Lo affermo con cognizioni di causa in quanto anche io ero presente. Il delegato alle Attività produttive dove era? Perché in quegli incontri Istituzionali tra Amministrazione Comunale e Commercianti lui non era presente?».

Evidente la frattura, che di certo non passerà inosservata a Franco Metta, probabilmente oggi deluso dalle parole (fuori dal coro di maggioranza, ndr) di Vincenzo Specchio. «Non credo sia questo il modo corretto di fare politica – incalza il consigliere cicognino -, non si fa politica condividendo un progetto e poi chiedere la sospensione alle prime lamentele. Noi siamo convinti che la ZTL sia un bene per la città, lo siamo anche quando assorbiamo le lamentele di alcuni cittadini. Essere convinti del beneficio di un’azione vuol dire andare fino in fondo».

Con la raccolta firme del Comitato NO ZTL ultimata e i malumori di commercianti e cittadini, Sandro Moccia difende a spada tratta la zona a traffico limitato, lanciando bordate anche all’assessore di Federazione Civica, nonché viceSindaco, Rino Pezzano«L’Assessore Rino Pezzano fa parte della Giunta, la stessa Giunta che ha pensato alla realizzazione e successivamente ha deliberato per la ZTL. L’Assessore Pezzano fa anche parte di Federazione Civica… mi chiedo: Vi parlate o no?».

Se la Ztl così come pensata è fulcro di malumori tra cittadini e commercianti, a leggere le dichiarazioni dei due gruppi di maggioranza si comprende come stia diventando anche pomo della discordia in seno all’amministrazione. Una posizione quella di Frisani&Co che potrebbe dare il “la” ad un nuovo valzer di poltrone. E come già accaduto in passato qualche nome potrebbe esser – nella migliore delle ipotesi – rimesso in discussione.

CONDIVIDI
  • SO FE’

    ….FEDERAZIONE CIVICA….CON A CAPO PEZZANO….PRENDERÀ IN MANO LA SITUAZIONE…EMARGINANDO TE ….BELFAGOR….E IL RESTO DELLA CIURMA…SCIAQUA LATTUGA ….CHE NON VALETE NULLA A LIVELLO POLITICO E PROFESSIONALE…..SI NOTA DAL DECLINO TOTALE DI UNA CITTÀ SOFFERENTE….DECLASSIFICATA…DA UNA ESCALATION DI BULLI….CRIMINALI AFFARISTI E FACCENDIERI….MA TU SEI TROPPO IMPEGNATO….IN PALESTRA…..X NOTARE IL DEGRADO……CI VORREBBE UN MIRACOLO….DELLA DIVINA PROVVIDENZA. POVR A NOO CHE PCCT AM FATT C MERTARC STA SCICUR….. AD FIN STA STORJ.

    • Civilizzato

      Non stai bene.

      • zo fe’

        Devi ESSERE una capra….o un caprone….Non c’è altra spiegazione…..TU e belfagor non stot bun….sit da ricovr….un CONSIGLIO DISINTERESSATO date le DIMISSIONI…vi FARANNO “santi”

    • Don Abbondio

      Ma che film ti fai nel cervello?? Si vede che hai l’esaurimento nervoso galoppante! Chi non ha peccato scagli la prima pietra! Fai penitenze e vai in pellegrinaggio Gerusalemme!
      Ti benedico!

  • Vincent

    Sarebbe opportuno che l’Amministrazione rendesse noto la spese occorsa per la ZTL.
    Sicuramente onerosa, vista l’installazione delle telecamere, con il conseguente scempio effettuato. Come si è potuto pensare ad una spesa tale solo per ottenere una limitazione al traffico dalle ore 21,00 alle ore 02,00, forse l’Amministrazione si è sognato qualche grande Città ad alto valore turistico? A Cerignola lo sappiamo tutti quale turismo va di moda, è sarebbe opportuno che gli Ammistratori si adoperassero in tal senso. Ci sono interi quartieri con la segnaletica inesistente, dove per circolare è veramente difficoltoso, secondo il mio modesto parere, lo sforzo dell’Amministrazione doveva concentrarsi su i quartieri periferici con strade molto strette.

    • Vincent

      E’ in atto una richiesta di referendum per l’abolizione della zona a ZTL, dobbiamo complimentarci per questa idea, sarebbe opportuno che l’amministrazione facesse marcia indietro, così evita ulteriore spaccatura nelle cittadinanza.Suggerirei alla fine del referendum di istituire una laurea ad honorem, da conferire al comandante dei Vigili Urbani, per i suoi alti meriti profusi nell’estendere la ZTL, e da divulgare ai paesi limitrofi.Siamo proprio sfortunati noi di Cerignola, prima amministrazioni che dormivano (tranne nei fatti propri) e di segnali stradali non sapevano dove fossere di casa, adesso un’amministrazione che ci fa girare come una trottola per vie della città.In ultima analisi Voglio segnalare la trovata più grande via Bologna larga circa 15 metri a senso unico e via Consolare adiacente, di appena 6/7 metri, trafficata da bus con fermata obbligatoria a doppio senso di circolazione, con immissione di traffico dalle vie laterali.

    • Procuratore

      Hanno speso i soldi pubblici per una cosa inutile per la città, ma opportuna per prendere ” i biscotti ” dalla ditta appaltante.

  • alessia

    e’ tutto cosi’ ridicolo,vedremo alle prossime votazioni se avrete il coraggio di ricandidarvi,avete ingolfato la viabilita’ cittadina,venite ora casa per casa a chiedere cosa ne pensiamo