La prevenzione dei tumori comincia a tavola e continua attraverso l’adozione di stili di vita corretti, un’alimentazione sana insieme ad una regolare attività fisica aiutano alla prevenzione. Questo l’abstract del corso di igiene alimentare, promosso dal Pavoncelli in collaborazione con il dott. Gerardo Romagnuolo, Dirigente medico responsabile del Distretto di Cerignola “Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione” dell’ASL della provincia di Foggia.

Destinatari del corso della durata di 11 ore di lezioni seminariali sono gli allievi dell’indirizzo “Enogastronomico e ospitalità alberghiera” ad arricchimento dell’offerta curriculare, che prevede nel piano di studi l’insegnamento specifico di “Scienze degli alimenti”, i cui risultati di apprendimento si esplicitano in controllo e utilizzo degli alimenti e le bevande sotto il profilo organolettico, merceologico, chimico-fisico, nutrizionale e gastronomico, oltre all’applicazione delle normative nazionali e internazionali in tema di sicurezza, trasparenza e tracciabilità.

Il “Med Food Anticancer Program” è il primo programma istituzionale e il primo a livello nazionale per la prevenzione dei tumori, mediante la promozione della Dieta mediterranea, promozione che al Pavoncelli si basa sul concetto “Dalla terra alla tavola … a km zero” per chiudere la filiera e preparare in cucina pietanze a base di prodotti coltivati nella stessa azienda agraria annessa all’istituto.

La Dieta Mediterranea, riconosciuta dall’UNESCO Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità, è, come suggerisce l’etimologia della parola (dal greco diaita), uno stile di vita, un modus vivendi, un elemento relazionale e culturale che rafforza il senso di appartenenza e di condivisione tra i popoli che vivono nel bacino del Mediterraneo. Pane, pasta, verdure, legumi, frutta fresca e secca, ma anche carni bianche, pesce, latticini, uova, olio d’oliva e vino sono gli alimenti alla base della Dieta Mediterranea, modello alimentare sano ed equilibrato fondato prevalentemente su cibi di origine vegetale e sul loro consumo diversificato e bilanciato. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che la Dieta Mediterranea è una dieta salubre che aiuta a prevenire le principali malattie croniche come patologie cardiovascolari, diabete, bulimia e obesità e, grazie al potere al potere antiossidante dell’olio d’oliva unito al consumo di verdure, un mezzo importante nella prevenzione dei tumori.

E il nostro territorio con le sue eccellenze agroalimentari e gastronomiche, può essere perfettamente in grado di soddisfare i requisiti di gusto e salute, candidandosi a rivestire un ruolo di riferimento nello studio e nella promozione della dieta mediterranea.