«Siamo donne, amiamo il nostro sport e quest’anno vogliamo vincere». Domenica scorsa, presso il campo da calcetto di S. Trifone, le atlete del Cerignola femminile hanno rinnovato le loro promesse, battendo il New Team Donia 9-2 grazie alla carica di Frisani e alle gesta nobili di Dantone in prima linea. Per affrontare al meglio la sfida, mister Sciscio schiera il quintetto ormai classico: Perchinunno in porta, Dilucia in difesa, Dantone e Frisani sulle fasce e Guercia in attacco. Per le ospiti del tecnico Maccione: Ciannamea in porta, Tritto, Maccione, Di Noia e Trotta.

Ottimo inizio del primo tempo con il duo Frisani-Guercia in area: la prima apre in bellezza con un goal ben piazzato, la seconda sfreccia e fa centro da metà campo, prima di segnare nuovamente su respinta del difensore. Sulla scia positiva creata, una straordinaria Balzano recupera la palla calciata dalla Dantone e con un fantastico destro mette in rete, infiammando il pubblico presente. Maccione accorcia le distanze, trasformando un rigore da lei stessa guadagnato. E’ nuovamente Frisani però ad allungare ancora, firmando il 5-1 sfruttando l’uscita prematura della Tritto. Con la marcatura delle sipontine grazie al duo Di Noia-Lusco, l’arbitro fischia la fine della prima frazione e le due squadre si preparano a cambiar campo.

Il Cerignola supera brillantemente l’esame anche nel secondo tempo: Dilucia alza la palla vincente alla preziosa Dantone in area, una ben piazzata Di Bari supera il portiere avversario con un gran colpo di testa, dopo la botta da centrocampo di Frisani. Le gialloblu continuano ad incrementare il punteggio negli ultimi istanti della sfida: Frisani ne piazza un’altra della sue su assist della Balzano e Dantone lascia l’onore di segnare a porta vuota a G.Perchinunno. Le cerignolane ottengono un altro successo, volano alto e continuano ad occupare il primo posto in classifica. Nel prossimo turno, le ragazze di Sciscio saranno ospiti del Calcio Foggia, per dar vita ad uno dei match più attesi della stagione.

Questo slideshow richiede JavaScript.