Grandi soddisfazioni in casa Pallavolo Cerignola: nella ventunesima giornata della serie C, la Tecnomaster.biz surclassa a domicilio la Primadonna Bari (1-3) e torna solitaria in testa della classifica grazie ad una prestazione di squadra mai vista in precedenza. Nel big match, mister Valentino schiera il sestetto formato da: Romano, Bellapianta, Albanese, Tortora, Gagliardi, Giancane e Casalino nel ruolo di libero. Per le padrone di casa: Gabriele, Tritto, Genovesi, Marasco, Marzano, Panza e Emilio.

In uno scenario composto da due calde tifoserie impegnate tra cori e battiti di mani, l’incontro parte nel migliore dei modi per le fucsia: Emilio non centra la linea, Bellapianta supera il muro avversario e il pallonetto laterale di Albanese segna l’inizio di una grande serata. Con due punti di distanza, le “pantere” allungano e creano scintille sia in difesa che in attacco: Romano e Albanese murano Panza, Bellapianta sigla la diagonale perfetta e il muro della Giancane si impone nuovamente sul capitano barese Genovesi. Nonostante Tritto cerchi di rimontare, Gagliardi continua a servire palle vincenti finalizzate dalle compagne: Tortora due volte in diagonale, Albanese si scatena con un lungolinea ed infine Bellapianta conclude il set sul 21-25 con una schiacciata che accende gli animi dei presenti di fede cerignolana.

Parte in totale equilibrio la seconda frazione: Romano conquista il primo punto, il duo Marzano-Panza risponde con due differenti attacchi, Giancane accorcia nuovamente le distanze grazie al muro vincente sulla Tritto. Continua il botta e risposta tra le due squadre e quando il Primadonna chiama il cambio (esce Tritto, entra Paradiso), le ofantine con molta maestria impartiscono lezioni alle padrone di casa fin quando le biancorosse non riconquistano la giusta carica. Genovesi stoppa Albanese, Gabriele rimette il punteggio in parità con una fast vincente, Marzano fa ace dal servizio e Panza approfitta del blackout della difesa ospite per siglare il lungolinea vincente. Con il punteggio a favore delle baresi, Valentino si gioca il tutto con l’ingresso della Castiglione, ma oramai il danno è fatto: Panza entra nuovamente nel campo con una bordata laterale e l’errore in fase di costruzione delle fucsia conclude il set per 25-20.

È tutto da rifare nel terzo periodo: la Tecnomaster.biz conquista immediatamente il primo punto grazie a Gagliardi in prima linea e subito dopo (grazie anche ad una serie di errori delle baresi), Romano realizza il servizio dell’1-6. Con la Primadonna in netta difficoltà, le ospiti ingranano la marcia ed iniziano nuovamente a dominare la scena grazie alle attaccanti (Bellapianta, Romano, Giancane, Albanese). La Pallavolo Cerignola aumenta il divario e controllano agevolmente, con Albanese che conclude sul 15-25 grazie alla regia ben diretta della Gagliardi.

Nel quarto set, la tensione è massima ma le giocatrici di Valentino non rallentano: Albanese da seconda linea, Giancane sigla l’ennesima fast, muro Tortora-Romano su Paradiso e il pallonetto centrale della Romano per il 5-10. La Primadonna prova a rientrare, impedite nel loro intento dalle cerignolane che continuano a dominare: Bellapianta dimostra la sua bravura in zona 4 dopo un ottimo salvataggio della Casalino, ace Gagliardi allunga e l’imprendibile fast di Giancane per il ventiduesimo punto. Le baresi ritrovano improvvisamente il giusto brio, accorciando parzialmente con Tritto e Panza (20-24): la determinazione e la voglia di vincere delle fucsia prevalgono, Albanese mura Panza ed è subito grande festa per la Tecnomaster.biz Pallavolo Cerignola. Nel prossimo turno, la nuova capolista solitaria riceverà la quarta forza del campionato, l’Adriatica Volley Trani.

CLASSIFICA ALLA VENTUNESIMA GIORNATA

Tecnomaster.biz Pallavolo Cerignola 57; Primadonna Bari Volley 54; Pastificio Dibenedetto Altamura 51; Adriatica Volley Trani 43; Cuti Volley 42; Amatori Volley Bari, Boasorte Volley Barletta 38; Caffè Gallitelli Montescaglioso 33; Polis Corato 30; Gimaconsulting Asdam Pegaso 93 Molfetta 24; Apulia Monopoli 17; Aquila Azzurri Trani, Up Modugno 6; Giardino del Mago Orta Nova 2.