Il Cerignola femminile trionfa sulla Gioventù Calcio Foggia e si porta a 33 punti in classifica: con la voglia di mantenere saldo il primo posto, le ofantine intensificano il proprio gioco e il duo Frisani-Guercia manovra perfettamente nella partita. Grandi prestazioni anche per la Dantone, che con maestria e eleganza riesce a superare la difesa avversaria con facilità e per la carica di Di Bari nel secondo tempo. Per il match in terra foggiana, mister Sciscio ha schierato: Perchinunno in porta, Balzano in difesa, Dantone e Frisani sulle fasce e Guercia in attacco. Per il team di casa, in campo: Placentino, Tanzi, Maio, Campanaro e Terlizzi.

Ottimo inizio per le cerignolane nel primo tempo: Frisani accende la magia con due goal ben piazzati dall’area e Guercia va a segno con un tiro da centrocampo che spiazza Placentino. Continuano le emozioni per le gialloblu, che subito chiudono il match: una scatenata Dantone fa poker su assist di Balzano, un’ispirata Guercia domina la metà campo dauna. Prima il centro su passaggio della Tizzani e poi, superando le avversarie, si allunga e approfitta dell’uscita ritardata del portiere avversario.

Con il punteggio di 0-6 maturato all’intervallo, Sciscio rinnova la squadra nel secondo tempo: Perchinunno resta fra i pali, Frisani passa in difesa, Dantone e Tizzani sulle fasce e Balzano assume il ruolo di pivot. Tra colpi decisi ed una manovra coordinata, il Cerignola non abbassa la guardia e va ancora in gol grazie alla carica di Balzano in area e il colpo fortunato di Tizzani su invito dell’attaccante. La Gioventù Calcio Foggia cerca una piccola reazione intorno alla metà di frazione: Ciampoli salta con grinta le avversarie e calcia la palla dall’area, ma Perchinunno con una bella parata mantiene inviolata la sua porta. A concludere il match è un’ispirata Di Bari, che si rifà del palo colpito in precedenza con il nono goal ofantino. Nel prossimo turno, le atlete di Sciscio tornano a giocare in casa: per loro arriva l’Ascoli Satriano.

Questo slideshow richiede JavaScript.