Ventiduesima tornata nei principali campionati di volley: incroci molto interessanti per ciascuna delle nostre formazioni, con Cav Libera Virtus e Pallavolo Cerignola in casa e Ecolav Udas Volley in trasferta. In serie B maschile, i ragazzi di Roberto Ferraro affronteranno domenica (ore 18) in campo avverso la Bcc Leverano, in un altro match contro formazioni di altissima classifica, dopo lo stop interno della scorsa settimana con la capolista Gioia del Colle. I biancazzurri sono reduci da quattro sconfitte consecutive, il che ha fatto indietreggiare pericolosamente l’Ecolav in classifica, tant’è che è nuovamente tornato lo spettro retrocessione. Una involuzione di risultati non tutta da addebitare a cause proprie, come ad esempio la serie di infortuni che ha limitato gli udassini, ma è necessaria ora una prova maiuscola per muovere la graduatoria e sperare in una fase conclusiva migliore. Il Leverano occupa la terza piazza con 47 punti ed insegue la possibilità dei playoff promozione: i salentini per centrare l’obiettivo non possono fallire l’appuntamento casalingo e, quindi, si fronteggeranno due squadre alla ricerca imprescindibile di punti.

La sfida di maggior interesse della giornata è sicuramente quella del pala “Dileo” (domenica, ore 18) fra Cav Libera Virtus e Grotte di Castellana in B2 femminile: il sestetto di Albanese e Dilucia ospita la terza forza del torneo, in una partita dal notevole peso specifico. Le virtussine provengono dal facile successo a Pescara ed hanno mantenuto la vetta del girone H, ed hanno la grande occasione per dare una ulteriore spallata alla corsa promozione, visto il concomitante riposo del Manfredonia, attuale e principale inseguitore. Dall’altra parte, le baresi hanno conquistato 46 punti (quindici successi, cinque sconfitte) ed a loro volta vogliono tornare in corsa per il primato, contando sul valore dell’organico che comprende anche le ex gialloblu Alfieri, Tralli e Valecce. Nella gara d’andata, Castellana si impose al tie break ed anche in questa circostanza il pronostico è in bilico: Costantini e compagne però sono determinate nell’ottenere un esito diverso, per una fuga quasi decisiva verso l’approdo in serie B1.

Domani, sempre nel palazzetto ofantino, la Tecnomaster.biz Pallavolo Cerignola riceverà l’Adriatica Volley Trani (ore 18.30) in serie C. Il team guidato da Michele Valentino nel precedente turno ha compiuto una grande impresa, rifilando a domicilio l’1-3 alla Primadonna Bari, riappropriandosi del primato solitario nel girone A. Una affermazione che non potrà fare altro che mandare alle stelle il morale delle cerignolane, le quali hanno posto una seria ipoteca sulla posizione da portarsi dietro ai playoff promozione. Le adriatiche però non sono certo da sottovalutare: quarte con 43 punti, con giocatrici quali Brattoli e Papagno di grande esperienza per la categoria e perché in serie utile da ben dieci giornate. Le fucsia non possono sbagliare e confidano sull’apporto dei propri tifosi ed inoltre affila le armi per la fase post season: domani sarà presentata una vecchia conoscenza della Pallavolo Cerignola, il cui nome non è stato anticipato, ma che ha fatto parte della rosa della passato campionato di serie D.