Sconfitta esterna per l’Asd EcoLav Udas Volley, che nella nona giornata di ritorno non riesce a superare l’ostacolo Bcc Leverano, in piena lotta per i playoff promozione. La squadra guidata da mister Roberto Ferraro subisce un tre a zero (25-15/25-15/25-18), frutto soprattutto di una giornata no in ricezione. Il tecnico ofantino, già colpito dal grave infortunio dell’opposto Bartoli, deve fare a meno anche del capitano Lanzone. Mister Ferraro così si affida alla diagonale formata dal regista Calcabrini e l’opposto V. Petruzzelli, i centrali Lombardi e Zoccola, i laterali Civita e F. Petruzzelli e il libero Raffaele. I salentini, allenati da mister Andrea Zecca propongono l’asse formato dal palleggiatore Polignino e l’opposto Orefice, i centrali Scrimieri e Serra, gli schiacciatori Durante (ex della gara) e Sergio e il libero Percoco.

Gara subito in salita per gli udassini che, in avvio di match, subiscono cinque punti consecutivi. A rompere l’egemonia salentina ci pensa Zoccola, seguita a ruota da un ace di F. Petruzzelli. Il gap accumulato all’inizio, però, costringe gli uomini di Ferraro a giocare sempre al limite per ricucire lo strappo, non agevolati da una ricezione messa in difficoltà dagli ottimi servizi dei giocatori del Leverano. Un vantaggio che si allarga nella parte centrale del periodo: a tenere a galla i biancoazzurri ci pensa l’opposto V. Petruzzelli, autore di una buona gara personale. Però non basta e Taviano conquista il primo parziale.

L’avvio del secondo set è più equilibrato: Ferraro registra qualcosa nella sua difesa, ma le bordate di Leverano in battuta continuano a mettere in difficoltà Calcabrini e compagni. E’ sempre nella pancia del periodo che l’Udas soffre maggiormente la veemenza degli avversari, in questo caso spinti dalla motivazione del raggiungimento dei playoff promozione. E’ un distacco troppo ampio da colmare e l’ace dei salentini suggella la forza del Leverano. Nel terzo parziale gli udassini provano a cambiare marcia e ad aprire la gara. Calcabrini e compagni lottano su ogni pallone con maggiore convinzione e per buona parte del periodo riesce ad avere qualche punticino di vantaggio. Dopo il secondo time out tecnico, però, i padroni di casa riprendono a martellare e compiono quello scatto decisivo per portare a casa la partita e i tre punti.

“Abbiamo sofferto un po’ troppo in ricezione – commenta il tecnico Ferraro – non dobbiamo dimenticare però che ci siamo trovati di fronte a una squadra che voleva vincere a tutti i costi e che ha forzato molto in battuta”. L’attenzione degli udassini ora si concentra sulle prossime quattro gare, che determineranno la classifica finale. “Da domenica prossima – osserva Ferraro – inizia un altro campionato: per noi saranno quattro finali e ci andiamo a giocare la stagione. Sono tutte squadre, a parte Bari, che proveranno a conquistare la permanenza in serie B”.

CLASSIFICA ALLA VENTIDUESIMA GIORNATA

New Real Volley Gioia 59; Pag Volley Taviano 55; Bcc Leverano 50; Orthogea Ostuni 45; Pallavolo Andria, M2G Solution Asem Bari 30; Olimpia Galatina 25; Raffaele Lamezia 21; Giocoleria Virtus Potenza, Etèsaporito Cosenza 20; Udas Volley Cerignola 18; Conad Lamezia 17; Volley Locorotondo Castellana 6.

CONDIVIDI