La Libera Virtus si tiene salda in vetta alla classifica e surclassa il Castellana Grotte per 3-0: in una delle partite più avvincenti di questa annata di B2, in un crescendo di emozioni, la Cav fa felice il Pala “Dileo” con una prestazione di alto livello, grazie all’instancabile Tribuzio e alla macchina da guerra Martilotti. Per il big match di giornata, Mister Albanese rinnova la sua formazione e schiera in campo: Altomonte in regia, Costantini, Matte, Piemontese, Lanza Martilotti e Tribuzio. Per le ospiti, in campo: Tralli, Alfieri, Zilio, Corallo, Tanese, Bruno e Sibilia nel ruolo di libero.

Il primo set si apre nel migliore dei modi per le padrone di casa: invasione fischiata a Castellana, il muro della Matte ed il diagonale della Costantini alcune azioni per giungere in vantaggio al primo tempo tecnico di giornata. Le virtussine sembrano in serata, Lanza in zona 4 supera Corallo mentre il secondo tocco vincente di Altomonte spiazza la difesa ospite dopo il bagher di Tribuzio. Matte allunga le distanze e la pipe d’effetto della Martillotti sembra decidere le sorti del periodo, tuttavia Castellana prova a riemergere col duo Corallo-Zilio per una parziale rimonta (22-17). Lo sprint finale arriva dal centro: Piemontese ingrana la marcia con un primo tempo ed il contrasto a rete della Matte vale il 25-21 per il primo cambio di campo.

Nel secondo parziale, il punteggio resta spesso in bilico: anche se le baresi sono in leggero vantaggio, la Libera Virtus non molla la presa e recupera. Corallo prevale su Martilotti, Lanza risponde sulla Sibilia con un attacco laterale che manda in tilt il pubblico di casa, anche se le ospiti conquistano il primo tempo tecnico. Un’agguerrita Corallo pare consolidare le distanze, la solita Martilotti apre la strada della rimonta: Altomonte si trasforma anche in attaccante, Matte riesce a bloccare la Tralli ed una serie di errori del Grotte di Castellana sono puniti da Costantini, che sigla il 25-22 per il doppio vantaggio ofantino.

In una perfetta sequenza di attacchi e difese, le virtussine sono decise a chiudere la pratica: Martilotti sfonda il muro avversario, Matte due volte e la fast di Piemontese sospingono la Cav. Da una parte c’è Cerignola che vuole continuare a sognare la B1, dall’altra il Castellana Grotte che non vuole perdere: tra scintille e cartellini gialli, il sestetto ospite riesce a recuperare e persino a superare le rivali. Si mettono in evidenza per le baresi le ex Tralli ed Alfieri, imitate da Zilio e Bruno, ed al secondo timeout tecnico le gialloblu sono sotto. Al coro incalzante dei tifosi, Albanese carica le sue atlete e fa poker: oltre a capitan Martilotti molto bene anche Lanza (fra le protagoniste di giornata) ed in posto 3, specie a muro. Riconquistata la parità, dalla panchina arrivano forze fresche per il rush finale (dentro Sgherza e Di Candia per Lanza e Matte): il lungo linea di Costantini, l’ennesima fast vincente di Piemontese ed il muro di Martilotti spianano la strada. E’ una strepitosa Matte a regalare ai vantaggi (28-26) una importantissima vittoria, che permette di allungare ancora in testa.

A quattro giornate dal termine delle regular season, la Cav Libera Virtus ha cinque punti di vantaggio su Manfredonia e Brindisi-San Vito: nel prossimo turno l’insidiosa trasferta di Sant’Elia, ma le gialloblu stanno ponendo le basi per un fantastico traguardo da tagliare.

CLASSIFICA ALLA VENTIDUESIMA GIORNATA

Cav Libera Virtus Cerignola 53; Sebilot Manfredonia, Brindisi-San Vito Volley 48; Grotte di Castellana 46; M2G Solution Asem Bari 41; Volley Virtus Orsogna 37; Assitec 2000 Sant’Elia 33; Pvg Bari 28; Coged Teatina Chieti 24; Pallavolo Minturno, Realcaffèmoka Sirs Sabaudia 16; Polisportiva Cisterna 88, Dannunziana Pescara 3.

CONDIVIDI