Un fine settimana assolutamente clou per il volley cerignolano: tre partite fondamentali per il destino di ciascuna squadra, alla ricerca dei rispettivi obiettivi. In serie B maschile, l’Ecolav Udas ospita al pala “Dileo” la Conad Lamezia (domenica, ore 18) in un confronto sostanzialmente da dentro o fuori nella lotta per non retrocedere. I ragazzi di Roberto Ferraro non devono mancare l’occasione di ossigenare una classifica che si è fatta pericolosamente complicata, dato il terzultimo posto e l’attuale distanza di due lunghezze dalla zona salvezza. I biancazzurri hanno rimediato solo sconfitte nelle ultime cinque giornate -l’ultima domenica scorsa a Leverano-, ma possono giocarsi nei confronti diretti la permanenza nella categoria. La Conad Lamezia è posizionata un gradino sotto, a 17 punti, ed i calabresi sono nelle stesse identiche condizioni: devono vincere per non peggiorare ulteriormente la propria situazione. Gli udassini sperano nella spinta da parte del pubblico amico per ovviare ad una serie lunga di infortuni che sta indubbiamente impedendo di esprimersi al meglio in campo: è necessario dare una sterzata per rimettersi in sesto e lottare fino all’ultima giornata.

In serie B2 femminile, trasferta difficile per la capolista Cav Libera Virtus: il sestetto di Albanese e Dilucia farà visita all’Assitec 2000 Sant’Elia (domenica, ore 18) in un match che potrebbe rappresentare più di una ipoteca sulla vittoria finale, in caso di risultato positivo. Le gialloblu nel precedente turno hanno superato 3-0 il Grotte di Castellana, portando a cinque punti il margine sulla più immediata inseguitrice, a quattro giornate dalla conclusione della regular season. Per la Cav è il momento della definitiva accelerazione, ma non sarà facile in terra laziale, al cospetto di una formazione che non ha nulla da chiedere e perciò giocherà senza eccessive pressioni. Il Sant’Elia è tranquillo in settima piazza con 33 punti (dieci successi ed altrettante sconfitte), ma tra le mura amiche è avversario scorbutico e molto ostico, ne sanno qualcosa Manfredonia e Castellana. In più, all’andata le frusinati riuscirono ad andare sul doppio vantaggio, ma poi la Libera Virtus riuscì a rimontare e fare sua la sfida al tie break. Morale alto nel gruppo ofantino, guidato da Altomonte e Tribuzio in forma smagliante.

Viaggio in Basilicata invece per la Tecnomaster.biz Pallavolo Cerignola, impegnata domani (ore 18.30) sul campo del Montescaglioso in serie C femminile. Le ragazze di Michele Valentino viaggiano a vele spiegate verso l’acquisizione del primo posto in graduatoria in chiave playoff, dopo il netto 3-0 rifilato alla quarta forza del girone A, l’Adriatica Volley Trani. Con la ritrovata forma ed efficacia del capitano Tortora e di Bellapianta, le trascinatrici delle fucsia assieme a Gagliardi, Albanese e Giancane fra le altre, manca poco ormai per centrare il primo obiettivo fissato ad inizio stagione. Il Caffè Gallitelli Montescaglioso è ottavo con 34 punti ed ha soffiato un punto la scorsa giornata alla Primadonna Bari: al pala “Wojtyla” le lucane si fanno rispettare, ma sarà difficile contrastare la progressione della Pallavolo Cerignola, che ha infilato otto vittorie negli ultimi otto incontri.