Non ha mai nascosto le ambizioni di vittorie e successi la famiglia Grieco, proprietaria dell’Audace Cerignola, neopromosso da circa una settimana e con una giornata di anticipo in serie D. Quel che traspare però dalle parole del suo presidente, Nicola Grieco, va ben oltre i progetti di una società vincente: «dobbiamo salire fino in Lega Pro. Per questo giocheremo la serie D per vincere». Con la forte eco di queste parole, i tifosi gialloblu si addormenteranno ogni sera, sognando uno stadio rimesso a nuovo, una squadra ancora più forte e competitiva, una società solida e il salto in quella che era la vecchia serie C. Ma andiamo per gradi ed entriamo, attraverso le parole del presidente, nel sogno Audace, che ad oggi si erge sulle promesse mantenute dall’imprenditore cerignolano.

Manca un turno alla fine del campionato ma Cerignola ha già vinto e in grande stile.

«Certo, l’Audace Cerignola e i cerignolani hanno vinto. Questa è la vittoria di una città che è ritornata ad appassionarsi e ad amare il calcio e le domeniche allo stadio. Vorrei vedere ogni domenica uno stadio pieno come nell’ultima partita casalinga con il Bitonto, un match che resterà nella storia di questa città».

Adesso bisognerà prepararsi alla serie D. Che squadra sarà l’Audace 2017/2018? Ci sarà ancora mister Farina alla guida?

«Quest’anno abbiamo avuto la fortuna di lavorare con grandi professionisti. Adesso termineremo questa stagione ad Avetrana e poi inizieremo a pianificare il futuro, quindi acquisti, conferme e tutto il resto. La cosa certa è che nei nostri progetti c’è sempre l’idea di arrivare in alto. Dobbiamo salire fino in Lega Pro. Per questo giocheremo la serie D per vincere. E infatti siamo già al lavoro per gettare le basi a livello societario per tutto quanto».

Avete un progetto importante e c’è la necessità di migliorare la struttura, il Monterisi.

«Sicuramente. Quest’anno con il sintetico e i riflettori abbiamo fatto due passi importanti. Adesso toccherà agli spogliatoi, alla tribuna e alla gradinata. Vogliamo ampliare e sezionare la nostra tribuna, creando tre settori: le laterali, la centrale e la centralissima, dove siederanno le autorità e gli sponsor. Amplieremo la gradinata di 500 posti e realizzeremo un settore ospiti, dietro la porta, da 300 posti. Ovviamente tutto ciò per rendere il campo perfettamente agibile».

Da sempre l’Audace ha investito sui giovani, continuerete su questa strada?

«Assolutamente si, Rosario Marino ha fatto un gran lavoro con il settore giovanile, un comparto nel quale io credo molto e su cui continueremo ad investire. Lo stesso dicasi per la scuola calcio, che ha visto incrementare notevolmente la presenza di tanti piccoli futuri calciatori».

Nicola Grieco porterà entro due anni il Cerignola in Lega Pro?

«Speriamo prima. Le premesse ci sono tutte. Abbiamo anche il progetto di cominciare ad utilizzare il biglietto elettronico, soluzione che poi permetterà in caso di promozione in Lega Pro di prorogare di un anno l’installazione obbligatoria dei tornelli. Allo stesso modo abbiamo già predisposto il progetto per le due grandi curve, da realizzare in caso di accesso alla Lega Pro, in modo da elevare la capienza dell’impianto a 5000 posti».

I numeri danno ragione all’Audace e a Grieco, che in tre stagioni ha conquistato altrettante promozioni, rimanendo a lungo squadra imbattuta (due sole sconfitte dal 2014, appena una nei campionati disputati) e imponendosi in Eccellenza a suon di vittorie come la squadra da battere. La famiglia c’è, con in testa Michele Grieco, primo tifoso gialloblu e patron del Cerignola, con i figli a dare manforte e supporto al presidente Nicola. Il 23 aprile la città festeggerà il ritorno in serie D con una gran festa in piazza, nella speranza di celebrarne ancora altre con l’attuale compagine societaria.

CONDIVIDI
  • silvano

    sarebbe bello se il presidente desse 100 mila euro a famiglia a tutta cerignola.che li so ha silos pieni pieni

    • Vincenzo

      I soldi bisogna guadagnarseli !!! c’è più soddisfazione e non essere parassita, altrimenti non basterebbero mai !!!

    • ElDiablo

      Vai a lavorare Silvano e non dire stupidaggini

      • silvano

        infatti evoglia a lavorare io di milioni d euro non ne faccio.a stento posso mangiare.salti chi puo,che ingiustizia chi tanta tant chi nint nint

        • ElDiablo

          Fai davvero pena caro Silvano …magari ci fossero dieci famiglie Grieco a Cerignola

  • BEVIAMOCAFFE’

    AUGURI PRESIDENTE E GRAZIE DI TUTTO!!!!

  • Rug

    Forza Cerignola da un barese

    • Tanino Cirulli

      GRAZIE MILLE.