«Abitare il Giardino con i libri»: è questo il titolo di un interessante ciclo di cinque incontri con altrettanti autori promosso dal MEIC (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale) di Cerignola, e che avrà luogo a partire da martedì 2 maggio per concludersi mercoledì 7 giugno, presso il Salone della Curia Vescovile “Giovanni Paolo II”. Come riportato sulla pagina Facebook ufficiale dello stesso movimento «il MEIC, attraverso la presentazione di alcuni libri, vuole offrire una “parola” cristiana attraverso la lettura di alcune pagine e la riflessione su tematiche oggi molto attuali».

Il primo appuntamento, come detto, è fissato per il 2 maggio (ore 20). Il prossimo martedì verrà presentato il libro «Dio del Cielo vienimi a cercare-Faber, uomo in ricerca» di Salvatore Miscio, sacerdote, specializzato in antropologia teologica, docente presso l’ISSR di Foggia, nonché responsabile del servizio per la Pastorale Giovanile e Vocazionale dell’Arcidiocesi di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo. Il libro – edito da AVE e con prefazione di Don Nunzio Galantino – è una vera e propria ricerca sui testi di Fabrizio De André, che ne pone in evidenza la naturale abilità nel raccontare, coinvolgendo e coinvolgendosi, senza però mai giudicare. Salvatore Miscio sottolinea quella capacità, da parte del poeta/cantautore genovese, di farsi cassa di risonanza, di caratterizzare le narrazione delle sue storie con forza, indignazione ma tenendosi ben lontano dalla retorica. Quello che emerge è anche un Faber che cerca il divino attraverso la strada dell’umano e quella strada si chiama Gesù.

A questo primo incontro vi sarà la straordinaria partecipazione de “La cattiva strada”, tribute band di De André nata nel 1995. Inoltre, sarà possibile visionare le opere dell’artista cerignolano Lorenzo Tomacelli.