La Pallavolo Cerignola conquista il primo posto matematico nel girone A di Serie C e si porta a casa il match contro la Pegaso Molfetta. Consolidando nuovamente il primato in classifica, le padrone di casa sembrano non disputare la classica partita avvincente a cui il pubblico del Pala “Dileo” è abituato: eppure, tra attacchi out e battute di poco rumore, riescono ad avere la meglio sulle ospiti grazie alla grinta di Romano e la difesa di Rubino. Coach Valentino non vuole sbagliare e schiera: Romano, Bellapianta, Albanese, Gagliardi, Giancane, Tortora e Rubino nel ruolo di libero.

È subito 3-0 per le cerignolane: mentre la Romano inizia a spiccare nel sestetto grazie ad un mani out ed un ace, le molfettesi cercano invano di riagguantare il punteggio. Capitan Tortora brucia le mani al muro, un’invasione fischiata alla Pegaso sigla nettamente l’8-4 e quando un’agguerrita Dolceamore sorprende tutti con un attacco centrale, Romano riscalda i motori e continua a metter giù palloni. Sulle distanze ben delineate, le “pantere” dimostrano di aver una forte corazza: tuttavia, una sequenza di attacchi vincenti da parte delle avversarie preoccupa mister Valentino sul 24-16 (Dolceamore penetra nella difesa fucsia con un diagonale, Mininni ace e la zona d’attacco spinge forte su Tortora). A concludere il set però (25-18) è proprio il servizio out della biancorossa Mininni.

Partenza travagliata nel secondo parziale per la Tecnomaster.biz: Bellapianta apre con un lungolinea, Romano sembra non smentirsi ma sul 5-3 la Pegaso inizia la rimonta, grazie alla forza di Dolceamore e due attacchi out delle ofantine. Segue una fase equilibrata, in cui le adriatiche si trovano anche sull’11-12, risvegliando l’orgoglio di Tortora e Giancane. A seguire, gli animi iniziano a riscaldarsi quando il muro di Albanese ha la meglio sulla schiacciatrice rivale e la bordata laterale di Bellapianta sigla il 23-20: la capolista ottiene il doppio vantaggio per 25-22.

Molti errori per entrambe le squadre nella terza frazione: nonostante l’apertura brillante della Gagliardi (che vince un contrasto a rete) e i due diagonali di Tortora, una serie di servizi out e una miriade di attacchi fuori misura iniziano a governare il punteggio inesorabilmente. Le ospiti approfittano del blackout delle fucsia (8-9), Gagliardi riportare la squadra in equilibrio. Prosegue l’alternanza dei cambipalla: sul 15-17, Tortora spinge forte in attacco prima di dar spazio al diagonale vincente di Albanese e alla fast di Giancane. Quando ormai sembrava fatta (24-21), la sfortuna sembra non voler lasciare le cerignolane: quando Facchini entra nel muro e Bellapianta regala il 25-24 alle avversarie, si procede ai vantaggi. La serie punto a punto termina sul 28-26 in favore della Tecnomaster.biz, che può dunque festeggiare il primato aritmetico. La regular season per Albanese e compagne si concluderà sabato prossimo, con la trasferta di Monopoli.

CLASSIFICA ALLA VENTICINQUESIMA GIORNATA

Tecnomaster.biz Pallavolo Cerignola 69; Primadonna Bari Volley 65; Pastificio Dibenedetto Altamura 63; Adriatica Volley Trani 49; Cuti Volley 47; Amatori Volley Bari 45; Boasorte Volley Barletta 41; Caffè Gallitelli Montescaglioso 38; Polis Corato 36; Gimaconsulting Asdam Pegaso 93 Molfetta 32; Apulia Monopoli 23; Aquila Azzurra Trani, Up Modugno 6; Giardino del Mago Orta Nova 5.