Martedì 9 maggio giornata conclusiva del progetto “La legalità che fa scuola” curato dalla cooperativa sociale “Altereco” in collaborazione con “OltreBabele Cerignola” e in partenariato con la cooperativa sociale “Pietra di Scarto” e le Istituzioni scolastiche superiori di Cerignola, progetto partito nel febbraio di quest’anno, finanziato dall’avviso pubblico “Giovani per il sociale” del Dipartimento Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha coinvolto circa sessanta studenti delle scuole superiori di Cerignola in un percorso di educazione alla legalità attraverso metodologie didattiche informali e in una prospettiva trasversale e di gruppo.

Teatro dell’evento conclusivo saranno le “Officine Fornari” dove avranno luogo laboratori, proiezioni e dibattiti con i protagonisti di questo percorso di educazione alla legalità, come da programma:

8:30 Raduno delle scuole aderenti al progetto presso “Officine Fornari” Saluto dell’amministrazione comunale

9:00 Laboratori formativi realizzati dai ragazzi del progetto.

11:00 Proiezione dell’esperienza “La nostra strada”.

A seguire, dibattito con :

– Salvatore Spinelli- Referente Coordinamento Libera Foggia

– Addolorata Giannatempo- Referente Coop. Altereco

– Maria Tirone- Prefetto di Foggia

Modera: Rita Pia Oratore- giornalista

Ci sarà un confronto con i ragazzi del progetto sulla situazione criminale a Cerignola, in provincia di Foggia e sull’importanza dell’educazione.

Significativo è il giorno in cui avrà luogo l’evento conclusivo perché ricorre l’anniversario dell’assassinio di Peppino Impastato (l’anno prossimo saranno 40 anni) e il 9 maggio sarà trasmessa in filodiffusione su Radio Trc, RadioAttiva e al Punto Vendita Ipercoop di Foggia la trasmissione “Radio Aut ricordare per resistere” registrata presso il punto vendita Ipercoop di Foggia lo scorso 22 aprile.

È importante che le nuove generazioni siano protagoniste attive di questo percorso di educazione alla legalità in un giorno preciso. Perché la Storia si cambia con la memoria.

CONDIVIDI