Giunge in Redazione un comunicato stampa del Partito Democratico di Cerignola nel quale si informa la città che domani, a partire dalle ore 10.30 del mattino, si terrà un sit-in in difesa dellocale Ospedale. Di seguito la nota completa.

Domani, venerdì 12 maggio, militanti e istituzioni del Partito Democratico protesteranno davanti all’Ospedale “Giuseppe Tatarella” di Cerignola contro la politica di de-potenziamento della struttura portata avanti dalla direzione generale dell’ASL Foggia. Sarà presente anche l’eurodeputato Elena Gentile.

Dalle ore 10.30, infatti, il PD di Cerignola sarà presente nei pressi dell’ingresso del nosocomio per discutere e incontrare, utenti e cittadini, su quella che sembra essere la lucida scelta di chiudere lentamente e progressivamente le attività più rilevanti del “Tatarella”.

Il PD di Cerignola per questo invita cittadine e cittadini a rendere vivo il sit-in in difesa del nostro ospedale, perché l’Ospedale di Cerignola è un bene comune, è un bene di tutti e la sua lenta e inesorabile morte non può passare sotto il silenzio colpevole della nostra comunità, delle istituzioni e della politica.

  • carmela

    ma lo chiudessero tanto non serve a un caxxo

  • LA NOSTRA CITTA’

    LA SIGNORA ELENA GENTILE DOVE ERA IL 25 FEBBRAIO 2016? PERCHE’ ESCE ALLO SCOPERTO SOLO ORA? GATTA CI COVA. DOTTORESSA STIA PURE AL SUO POSTO CHE PER LA SITUAZIONE DEL NOSTRO OSPEDALE CI PENSA IL COMITATO ” MO AVAST” CHE STA LOTTANDO SENZA PARTITI POLITICI E SENZA LEVARE CAPPELLI A NESSUNO, STA’ INCONTRANDO I VARI VERTICI PER CHIARIRE LA SITUAZIONE E RIMETTERE IN MOTO IL NOSTRO OSPEDALE. DI LEI NON CI FIDIAMO