Sventato un furto di rame e arrestati i due malfattori. Si tratta di VENTURA ADRIANA, cl. ’70, di Ascoli Satriano, con piccoli precedenti di polizia, e di AVADANI MIHAI, cl. ’95, incensurato di origini rumene.

Il tutto è successo la notte di martedì, ad Ascoli Satriano, quando i militari della locale Stazione, in servizio di pattugliamento nelle zone rurali del territorio di competenza, hanno notato che all’interno di una fabbrica dismessa vie erano della luci accese. Intuendo che poteva trattarsi, come purtroppo spesso accade, di malfattori intenti a smontare gli impianti elettrici al fine di sottrarre del rame da rivendere nel mercato clandestino, i Carabinieri sono entrati nella fabbrica e hanno bloccato i due malfattori. I militari non hanno potuto far altro che constatare che i due si erano già impossessati di circa due quintali di rame, che è quindi stato sequestrato.

Su disposizione del P.M. di turno, sia la Ventura che Avadani sono stati sottoposti agli arresti domiciliari. Dovranno rispondere di furto aggravato.

  • carmela

    ma dai per dei rottami di rame.invece di arrestare gente che ne ha bisogno prendete gli squali

  • Potito

    Il rumeno al gulag e la mostra condannata a 200 frustate.

    • mimmo

      tu invece inculato dai marocchini.taci rognoso