La Castellano Udas centra in terra siciliana il secondo successo nella fase interzona per la promozione in Serie B: come era capitato in casa contro Lamezia, il quintetto ofantino ha faticato più del previsto contro la Green Basket. Il 58-62 finale lascia qualche amarezza soprattutto nella differenza canestri, che potrebbe risultare importante nel prosieguo. I biancazzurri erano partiti di gran carriera, schierando la stessa formazione di una settimana prima: le firme di Marchetti, Tredici e Leo portano il punteggio sul 5-12, la sponda palermitana con Lombardo e Williams è intrappolata dal gioco veloce e fluido degli avversari ed il primo quarto viene archiviato dai “cannibali” 17-29. Nel secondo periodo non cambia la fisionomia della gara, che sembra pendere dalla parte udassina: i biancoverdi sono troppo imprecisi e gli errori in fase difensiva sono una ulteriore prova. Romano e Scarponi si fanno sentire dalla distanza, le continue rotazioni di coach Marinelli fanno sì che all’intervallo lungo la Castellano vada al riposo sul 30-44.

In avvio di secondo tempo, qualcosa cambia nella Green Basket Palermo: catechizzati a dovere dal loro tecnico, i locali cominciano a crederci. L’ingresso del giovane Forzano dà i suoi frutti (tripla del 43-50), lo imita Trevisano per andare alla penultima sirena sul 48-53. Ultimi 10′ adrenalinici, con i siciliani che ci credono arrivando fino al -1 che potrebbe riaprire il match: ci pensa capitan Tredici a chiudere con sofferenza la sfida. Successo che porta la Castellano Udas alla vetta solitaria della classifica, vista la sconfitta di Fabriano (prossimo avversario dei biancazzurri fra sei giorni, ndr) sul campo del Basketball Lamezia per 87-74.

CLASSIFICA GIRONE C PLAYOFF ALLA SECONDA GIORNATA

Castellano Udas Cerignola 4;  Basketball Lamezia, Janus Fabriano 2; Green Basket Palermo 0.

CONDIVIDI
  • forza udas

    continuate così! Molti gufi dovranno ricredersi sul valore di questa squadra anche senza l’apporto dei due fenomeni americani!