E’ datata 15 maggio – ieri – la deliberazione del direttore generale dell’ASL Foggia Vito Piazzolla con la quale dopo mesi di interregno si va ad individuare il nuovo direttore sanitario del presidio Ospedaliero di Cerignola. Per anni a guidare il nosocomio c’è stato il dottor Rocco Dalessandro, fino a quando, nel maggio 2016, da piazza della Libertà si è optato per un “triumvirato a intermittenza” dei sanseveresi Costantino, Vocino e Fida.

Sarà Daniela Maria Pedà il nuovo direttore sanitario, il cui nome era già circolato tra i camici bianchi lo scorso febbraio, come anticipato anche da questo giornale. Oggi giunge la conferma degli atti secondo cui la dottoressa Pedà sarà alla guida del nosocomio per cinque anni. Al nuovo ds – a cui vanno i migliori auguri – il compito di guidare una struttura complessa com’è Cerignola, messa in ginocchio non solo dal «costante dopotenziamento», come lo hanno definito in molti, ma anche dalla mancanza di una guida stabile nell’ultimo anno.

La dottoressa arriva a Cerignola dopo l’espletamento di un lungo concorso che l’ha vista prevalere sugli altri candidati. «Possiede titoli ottimi e curriculum ottimo, avendo diretto una S.C. di Direzione Medica di Presidio, possiede quattro ulteriori specializzazioni e vanta un’ottima attività di docenza e un’ottima produzione di pubblicazioni». Queste le motivazioni riportate nella nota n. 1098883 dell’11.05.2017 a firma del Direttore Generale con la quale lo stesso individua la Pedà quale nuovo direttore.

Nei prossimi giorni si procederà al conferimento ufficiale dell’incarico e a fissare così la data di inizio della nuova avventura cerignolana della dottoressa Daniela Pedà.