Si è tenuta martedì 16, nell’Auditorium del Liceo Scientifico “A. Einstein”, la lectio magistralis del Vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, Sua Eccellenza Mons. Luigi Renna, sul tema “Il pellegrinaggio a Gerusalemme tra fede e storia”. Un appuntamento, che fa da corollario al progetto d’Istituto “La Torre dei cavalieri”, incentrato sul complesso di Torre Alemanna, ritenuto dagli storici il più fiorente delle balie teutoniche in Puglia, all’interno del quale è stata prevista anche una breve presentazione in un PPT realizzato dagli alunni delle classi 3^A e 3^B sul tema “I Teutonici dall’hospitalitas al servitium”.

«In un tempo in cui la scuola viene sempre più spesso percepita come un esamificio ed eventificio e accusata di un profondo scollamento con il territorio – commenta Loredana Tarantino, Dirigente Scolastico dell’Einstein-, abbiamo deciso di coinvolgere i nostri studenti di classe terza in un progetto che vedesse al centro proprio la riscoperta del territorio e la sua promozione. Molti dei nostri ragazzi non conoscono la storia, le risorse e i tesori della loro città come Torre Alemanna. Abbiamo perciò pensato -aggiunge la Dirigente- di evitare una eccessiva parcellizzazione dell’offerta formativa, convogliando le nostre energie su singoli percorsi interdisciplinari che, anche mediante attività laboratoriali e metodi pedagogici alternativi, possano promuovere la crescita dei nostri alunni e quella di un intero territorio».

«Il progetto ‘La torre dei cavalieri’- come spiega la Prof.ssa Vasciaveo- partito lo scorso 7 marzo, è teso a promuovere la conoscenza del patrimonio storico, artistico, architettonico e culturale della provincia, offrendo, così, un contributo alla formazione scolastica degli alunni di Cerignola per stimolarne il senso di identità e di appartenenza alla propria comunità locale».

Il lavoro dei docenti, coadiuvato dalla responsabile del progetto prof.ssa Patruno, è stato arricchito dall’apporto culturale e professionale degli esperti esterni: l’arch. Vincenzo Russo, le dott.sse Lucia Catucci e Tina Cotugno dell’associazione Verderamina e dalle Professoresse Anna Saccotelli e Marianna Dafner Borrelli dell’Associazione Kore; esso si attua attraverso un approccio laboratoriale di apprendimento (il cosiddetto “learning by doing”) ed incontri propedeutici allo studio del sito, presentato dalla dott.ssa Dettori.

Tutti i lavori e le informazioni su Torre Alemanna, frutto di una ricerca delle fonti e delle informazioni ricercate dai docenti e dagli alunni del Liceo Scientifico “A. Einstein”, insieme ad un dettagliato report delle attività svolte nell’ambito del progetto, confluiranno -come ha annunciato la Dirigente Scolastica-, in una pubblicazione che sarà presentata nel corso dei prossimi Open Day, intere giornate, con ingresso libero, durante le quali la scuola aprirà le porte ai futuri studenti.

Gli alunni dell’Einstein saranno coinvolti anche in un’altra importante iniziativa. Nel corso della sua lectio magistralis, Mons. Renna ha annunciato che il prossimo 31 maggio verrà riconsacrata la Chiesetta di Borgo Libertà, che sarà intitolata a Santa Maria Alemanna in Sacro Cuore. Per l’occasione sarà benedetta anche l’icona che è riproduzione di quella di Gela, la più antica in Europa.

Questo slideshow richiede JavaScript.