Una battuta d’arresto imprevista per la Castellano Udas, nella terza giornata di andata dei playoff interzona: i biancazzurri di Gigi Marinelli sono sconfitti in un finale convulso dal Janus Fabriano per 55-61. La partita era cominciata bene per gli udassini, con un minibreak di 7-0 e le firme di Scarponi e Gambarota; in difesa i padroni di casa contengono bene gli attacchi di Tarotis e Soci ed alla prima sirena è 20-11. Apertura di secondo quarto favorevole agli ospiti, che prendono le misure: capitan Bugionovo suona la carica dei suoi e con Piloni (autore di apprezzate giocate) riesce nell’operazione sorpasso; i “cannibali” perdono brillantezza nel gioco ed all’intervallo lungo la Janus Fabriano è avanti 27-31. Nella seconda parte del match, la coppia arbitrale non riesce a tenere propriamente in pugno la contesa con errori da ambo le parti: i marchigiani cercano l’allungo decisivo, ma Gambarota e soci non ci stanno e a fine terzo periodo l’Udas accorcia fino a -4 (42-46). Nell’ultimo minuto e mezzo di partita gli episodi che indirizzano le sorti dell’incontro: Fabriano resiste ai tentativi di rimonta ofantini, un paio di decisioni arbitrali a sfavore vengono contestate apertamente da squadra e tifoseria biancazzurra. Ne fa le spese anche coach Marinelli, espulso per proteste: Bugianovo con tre tiri liberi, dovuti all’antisportivo di Cota e al tecnico per l’allenatore, consegna i 2 punti alla Janus Fabriano.

Sul pala “Dileo” scendono rabbia ed amarezza per un epilogo imprevisto, che tiene sempre aperto però il discorso promozione. Poco tempo per recriminare, anche perché c’è da preparare un girone di ritorno assai insidioso: proprio la trasferta di Fabriano fra sei giorni sarebbe l’occasione giusta per un riscatto doveroso, ed evitare di sfumare un sogno atteso da lungo tempo.

CLASSIFICA GIRONE C PLAYOFF ALLA TERZA GIORNATA

Janus Fabriano, Castellano Udas Cerignola 4; Green Bk Palermo, Basketball Lamezia 2.

 

CONDIVIDI
  • un ex

    Una partita a dir poco assurda….dove gli arbitri sicuramente ci hanno messo del loro per quelle decisioni sconsiderate, ma dove noi avremmo sicuramente potuto e dovuto fare molto ma molto di più di quanto si è fatto.
    Io considero il Fabriano una formazione di livello sicuramente inferiore a quella del Lamezia (squadra tosta e con un paio di ottime individualità, e vedrete alla fine il Lamezia dirà sicuramente la sua)
    Gigi Marinelli, tecnico stimatissimo dal sottoscritto, (e non solo) ma non capisco per quale motivo, mi tiene dentro nei minuti conclusivi, un Ulano (che nella regolar season non ha quasi mai giocato) e fa sedere in panchina Tredici e Gambarota?

    • Toni

      La verità e’ che senza play a questo livelli non si va da nessuna parte

      • FIGO

        SENZA PLAY LO SAPEVATE DA NOVEMBRE CHE SCOPPIAVA IL CASO STRANIERI PERCHE’ NN VI SIETE ATTREZZATI IN TEMPO , DI ULANO IL SIGNOR MARINELLI PRENDE IL PARAMETRO ECCO PERCHE’ SI TROVA IN SQUADRA .

        • furbetto

          in realtà ce l eravamo sempre chiesto del perché c’era questo giocatore. ora è tutto più chiaro. Mamma castellano paga tutto tutti e tanto

          • the jackal

            è bello vedere come alla prima sconfitta escono fuori gli sciacalli! vinceremo anche per voi,statene certi!

          • guardatilespalle

            guarda che gli sciacalli come li chiami tu sono molto più vicini alla squadra e alla societa di quanto credi. E certo che dovete vincere ci mancherebbe

          • furbetto

            Ma perchè nn accettate altri punti di vista? forse perchè escono fuori delle verita scomode x voi che volete far credere che sia tutte rose e fiori .