Il 24 maggio alle ore 11.00 nella Sala Convegni del Polo Museale di Cerignola  – Piano San Rocco, BiBart -”Immaginazione senza fili, dal Postimpressionismo al Neorealismo” I grandi Maestri del ‘900 in esposizione fino a domenica 28 maggio nel Polo Museale Civico di Cerignola, presenta la conferenza del Prof. Giovanni Cipriani su “Picasso e l’antico:  le ragioni del mito” del Prof. Giovanni Cipriani (Prof. Ord. Lingua e Letteratura Latina – Pro Rettore dell’Università degli Studi di Foggia) in collaborazione con Ateneo dell’Università degli Studi di Foggia.

Pablo Picasso e l’Antico. Pablo Picasso e il Mito. Pablo Picasso, uno dei più grandi artisti del Novecento, dei più influenti e rivoluzionari pittori di tutta la storia dell’arte. Spetta all’uomo di cultura, alla sua scelta di autori e testi precedenti, disporne autonomamente i contenuti e farne un’opera nuova. E’ quanto accade alla densa teoria di miti che, elaborati in età antica, hanno continuato a vivere non solo nelle letterature di età successive, ma anche nelle arti figurative. E’ quanto propone il Prof. Giovanni Cipriani. Interviene il M° Miguel Gomez, Direttore artistico di Bibart; introduce e modera Cinzia del Corral, V.Presidente di “Federico II Eventi”. Curatori ed esecutori del progetto sono stati: Bibart – Biennale Internazionale d’Arte di Bari e Area Metropolitana, A.p.s. Federico II Eventi e Vallisa Culture ONLUS.

Direzione artistica: Miguel Gomez – Direttore artistico Biennale Internazionale d’Arte di Bari e area Metropolitana e Presidente Federico II Eventi.Segreteria organizzativa e pubbliche relazioni: Cinzia del Corral – Vice Presidente Federico II Eventi.La mostra è stata realizzata grazie al contributo  dell’ Assessorato all’Industria Turistica e Culturale Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali della Regione Puglia; del Comune di Cerignola, Assessorato alla Cultura. Si ringrazia il Sindaco della città di Cerignola, avv. Franco Metta; l’Assessore alla Cultura, Prof.ssa Raffaella Petruzzelli; la Dirigente del settore Cultura e Pubblica Istruzione, Sport e Politiche Giovanili, Dott.ssa Maria Dettori. La mostra è stata patrocinata da: Università di Foggia, Accademia di Belle Arti di Foggia, Ordine dei Giornalisti di Puglia, Fondazione Banca del Monte di Foggia, Liceo Artistico Sacro Cuore di Cerignola, Polo Museale Civico di Cerignola. Un ringraziamento particolare va agli imprenditori cerignolani che, grazie al loro contributo unitamente allo sforzo economico istituzionale, hanno reso possibile tale evento.

La mostra resterà aperta fino al 28 maggio 2017 nei seguenti orari:

Venerdì, sabato, domenica: dalle ore 10.30 alle 13.00 / dalle ore 18.00 alle ore 21.00

Da martedì a domenica: dalle ore 18.00 alle ore 21.00

Lunedì: chiuso

Costi ingresso:

– normale €4,00, ridotto €3,00

– scuole €2,50

– gruppi €3,00 ( gruppi si intende: min 10 – max 25 persone)

E-mail: aps.federicoiieventi@gmail.com

           federicoiieventi.cinziadc@gmail.com

Facebook: www.facebook.com/federico.eventi

Facebook: www.facebook.com/bibartbiennale

Direzione artistica: 3455119994

Segreteria organizzativa: 3332908657

BIOGRAFIE:
Giovanni Cipriani è professore ordinario di Letteratura latina presso l’Università degli Studi di Foggia; Pro Rettore e Componente del Consiglio di Dipartimento di Studi Umanistici; Docente di riferimento del Corso di Laurea triennale interclasse in “Lettere e Beni culturali”. I suoi interessi specifici si concentrano intorno alla retorica classica applicata alla storiografia e alla fortuna dei testi antichi, a livello letterario, iconografico e musicale. Si occupa, inoltre, di didattica del latino e di sperimentazione teatrale. Il campo della lessicografia costituisce un’ulteriore forma di investimento dei suoi studi, con particolare riguardo agli usi e ai costumi e, più in generale, alle categorie antropologiche della Roma antica.

Miguel Gomez già da piccolo conosce e frequenta gli atelier di Pablo Picasso e Bernard Buffet. Ma è l’incontro con Salvador Dalì che segnerà definitivamente la strada di Miguel Gomez, avvicinandolo all’Arte in tutte le sue forme ed espressioni. Frequenta il liceo artistico a Bari e a 19 anni, per circa un anno, gira l’Europa come artista di strada. Rientrato in Italia si laurea presso l’Accademia di Torino. Dal 1987 al 1994 si dedica all’incisione collaborando con artisti quali Emilio Greco, Aligi Sassu, Renzo Vespignani, Enrico Baj. Dal 1994 si dedica alla ricerca di nuove espressioni artistiche e dal 2009, oltre che con la pittura, Miguel Gomez si esprime attraverso la body art, la performance art, la video art e le installazioni. Nel 2013 collabora con l’artista Vincenzo Lo Sasso (artista che fatto parte della Factory di Andy Warhol) partecipando con il video art “The creature of birth and sorrow, alla Mostra “I fiori dell’aglio” e con la performance “Naked time” alla Mostra “Mater il futuro I love my ghost” nei Sassi di Matera. Sempre nel 2013 collabora con una sua Performance di Body Art alla mostra antologica del M° William Tode, ultimo artista vivente del gruppo dei neorealisti ed ex Direttore dell’Ufficio Studi del Museo degli Uffizi di Firenze. Nel 2014 partecipa a “Pollination London Biennale” Londra-GB. Nel 2016 la sua opera “Madre Conosolatrice” è esposta nel Museo dei Papi nel Duomo di Torino sotto l’altare della Sacra Sindone. Ad Aosta, l’Unesco Giovani proietta un suo video nell’area archeologica del Teatro Romano la Giornata Mondiale dei Diritti Umani. Il studio/atelier è situato in Santa Teresa dei Maschi, una Chiesa del 1600 nel Borgo Antico di Bari. Gomez ha esposto a: Freiburg, Karlsruhe, Heidelberg, Amsterdam, New York, Londra, Sidney, Parigi, Roma, Atene, Bari, Matera, Cerignola, Policoro, Ascoli Satriano, Pazin (Croazia), Buje (Croazia), Parma. Curatore di eventi Internazionali quali “Women in…Art, Xchange, attualmente è Art Director per le Arti Visive e Performative di Artoteca Vallisa, Santa Teresa dei Maschi (Bari); Presidente dell’A.P.S Federico II Eventi; Art Director di “Bibart – Biennale Internazionale di Arte Contemporanea di Bari Area Metropolitana; Art Director di “Notti Sacre in Puglia”; Art Director della Mostra BiBart “Immaginazione senza fili: dal Postimpressionismo al Neorealismo”, in corso.