Cerignola, Metta inveisce contro Lenoci: “Stia su facebook” | AUDIO 

Il litigio, verbale, all'interno di un convegno organizzato lo scorso 23 maggio dall'associazione "Giovanni Panunzio - Eguaglianza, legalità, diritti"

5
730

Che il rapporto tra Franco Metta e il gentil sesso, in campo politico, non fosse di semplice lettura era cosa ormai acquisita, anche alla luce delle numerose defezioni, tutte femminili, di coloro che prima hanno affiancato il leader del Cambiamento e poi hanno abbandonato la barca.

Nessuno, però, si sarebbe immaginato di poter assistere, pubblicamente, alle parole “forti” del massimo rappresentante della città nei confronti di una Dirigente Scolastica. Stiamo parlando di quanto accaduto pochi giorni fa, il 23 maggio, in occasione del ricordo di Falcone in un evento sulla legalità organizzato proprio nel plesso scolastico Padre-Pio, diretto da Lucia Lenoci, dall’associazione “Giovanni Panunzio – Eguaglianza, legalità, diritti” in collaborazione con il CPIA di Foggia.

La dirigente, cicognina della prima ora, poi voce critica all’indomani dell’elezione del 2015, interviene sottolineando alcune assenze tra cui quella del Vice Sindaco Rino Pezzano. Metta, forse avvelenato anche dai numerosi post critici della dirigente in questi anni, perde il controllo inveendo pubblicamente contro la Lenoci: “E allora che vogliamo fare? Apriamo Facebook? Stia su Facebook quando deve fare polemica – afferma con tono stizzito il Primo cittadino -; adesso sia istituzione”.

La replica della Lenoci – “Ecco questo è l’esempio di come il rispetto delle regole…” – non riesce a placare il Metta che rimarca: “Lei è una maleducata e non rispetta le presenze istituzionali”. Difficile e a tratti encomiabile il tentativo, poi fortunatamente riuscito, del moderatore di riportare sul piano della pacatezza i toni.

Un episodio spiacevole e imbarazzante che riaccende il focus d’attenzione sulla situazione di apparente nervosismo della governance cittadina. Ironia del caso Metta litiga, e lo fa in pubblico e da Sindaco, con colei che è stata tra i primi fautori e promotori della “novità” politica – “la cicogna”-, movimento che ha permesso all’ex missino di essere eletto Primo cittadino di Cerignola.

Infatti, proprio Lucia Lenoci fin dal 2010 era stata indicata quale possibile Assessore alla Cultura della giunta Metta, salvo poi essere messa da parte all’indomani della vittoria del 2015 con la sostituzione, per molti letta come provocatoria, della stessa con la collega Dirigente Giuliana Colucci.

  • Cicognino originale

    Mai stata indicata ad assessore. Ve fatec veeee

    • fabio

      ve tu pegh ngol

  • peppin

    Il sindaco ha ragione. viva il sindaco. tanto se il sig. pezzano era assente ( non invitato ) se ne sarebbero accorti, che motivo c’era di evidenziarlo.

  • Riflessioni

    questa volta devo dare ragione a Metta. Se c’è il sindaco che importanza ha osservare l’assenza del vice? Giusto per fare polemica. E lo dico da antimettiano convinto.

  • Cerignola55

    MaI sentita voce più stridula e sgraziata di questa. Davanti aveva una donna e dirigente scolastica che merita tutto il rispetto. Si può non essere d’accordo ma mai sentita tanta maleducazione in un minuto.